I pastori in terra d'Abruzzo in una rievocazione storica a Scafa

Incontro e presentazione pubblica di immagini e di storia vissuta dell'antico mestiere

- Al: 01/07/2016, 00:00 | Categoria: Arte e Mostre
STAMPA
printpreview

L'Associazione per la Libera Cultura in Abruzzo (ALCuA), attiva dal 2008 con numerose iniziative culturali per favorire la conoscenza degli usi, delle tradizioni e della storia generale della nostra regione, in collaborazione con l'Amministrazione comunale di Scafa e con l'Associazione "Progettiamo insieme", organizza la presentazione del volume fotografico: "I Pastori in Terra d'Abruzzo", che si terrà Venerdì 1 luglio alle ore 20:00, in Piazza Matteotti a Scafa. I curatori dell'opera sono Giovanni Lufino e Dino Di Pietro, soci fondatori dell'ALCuA, con la collaborazione di Rossella Caldarale, tutti fotografi con la passione della scoperta del territorio e delle sue peculiarità.

Saranno presenti diversi studiosi ed esperti: Edoardo Micati, storico, parla della "monticazione in grotta", tipica del territorio montano della Maiella, così ricco di cavità rocciose dove i pastori hanno trovato riparo per le loro greggi. Antonio Di Loreto, scrittore e regista, si occupa invece della vita quotidiana del pastore, eroe di altri tempi, che conosceva il sacrificio e la solitudine come nessun altro. Pierlisa Di Felice, biologa, e direttrice della Riserva naturale regionale "Sorgenti del Pescara", affronta invece il potere medico delle piante nelle epoche storiche, quando i pastori e le popolazioni stanziali avevano un rapporto molto vicino con la natura. Mario Massarotti, giornalista, presta la propria voce per la lettura di racconti legati alle vicende pastorali del nostro passato. Ospite della serata è Adriano Iacobucci, giovane imprenditore che esercita attivamente la professione di pastore sin da giovanissimo e che fornisce la sua testimonianza diretta. Infine, Giovanni Lufino e Dino Di Pietro concludono presentando il loro lavoro editoriale, a voce e mediante una proiezione multimediale delle immagini più importanti. La moderatrice è Cinzia Cordisco, giornalista.

L'evento si dirige non solo ad un pubblico adulto ma anche ai giovanissimi. Infatti la data coincide con una delle settimane del 2° campo estivo dedicato alla scoperta del territorio comunale di Scafa da parte di bambini dai 3 ai 12 anni di età. Più in particolare, in questo periodo i ragazzi vengono guidati alla visita del suggestivo Parco Lavino, unico nel suo genere in Italia, per l'educazione ambientale e per conoscere gli aspetti geologici e naturali di questo incantevole angolo della nostra regione, famoso per via del singolare colore azzurro delle acque sulfuree del torrente Lavino.

Lufino, Di Pietro e Caldarale negli anni passati hanno prodotto diversi scatti negli angoli segreti del nostro Abruzzo alla scoperta di quel mondo pastorale così sofferto e che oggi è perfino oggetto di ridiscussione per un recupero in chiave occupazionale e imprenditoriale. Le immagini sono state organizzate e formano le 157 pagine complessive, la cui stampa è stata ultimata a settembre del 2015.

Il volume rispecchia a pieno una parte dell'identità della nostra regione e sta riscuotendo un grosso successo in termini di attenzione e di critica perché riporta fedelmente il vissuto quotidiano dei nostri avi e affronta in modo sistematico tutto il micro cosmo delle attività sociali, economiche e culturali che ruotano intorno all'antico mestiere: la produzione lattiero casearia, la lana, la transumanza, i siti pastorali ma contiene anche racconti di vita vissuta, gli aspetti geologici e antropologici del nostro territorio.

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK