DON VITO

Prsentazione del libro di Massimo Ciancimino e Francesco La Licata

- Al: 22/06/2010, 00:00 | Categoria: Associazioni
STAMPA
Martedi 22 Giugno alle 18:30 presso la libreria Edison di via Carducci a Pescara verrà presentato il libro "Don Vito. Le relazioni segrete tra Stato e Mafia nel racconto di un testimone di eccezione", ad opera di Massimo Ciancimino e Francesco La Licata. Oltre agli autori del volume presenzierà all'evento, moderato dal giornalista Saverio Occhiuto, il giornalista Rai Sandro Ruotolo, già protagonista nell'ottobre 2009 di un'oscura vicenda che lo ha visto destinatario di minacce di morte dopo aver intervistato Massimo Ciancimino nell'ambito di un'inchiesta su rapporti tra Stato e mafia. Il libro racconta la storia di Vito Ciancimino, a tutti noto come Don Vito Corleone, padre dello stesso Massimo. Assessore ai Lavori Pubblici di Palermo, per un breve periodo sindaco della città, fedelissimo di Bernardo Provenzano, Vito Ciancimino è senza ombra di dubbio uno dei personaggi più noti ed intricati della storia siciliana ed italiana del secondo dopoguerra. Attraverso il racconto delle vicende del padre, Massimo Ciancimino, si propone come testimone d'eccezione di quarant'anni oscuri della nostra storia, anni segnati dalla pesante ombra dell'esistenza di relazioni segrete tra Stato e Cosa Nostra. A dimostrazione di ciò vengono ripercorse alcune tappe fondamentali degli anni bui della storia italiana più recente tra cui il "sacco di Palermo" degli anni Sessanta e Settanta, la nascita di Milano 2, le stragi del 92, la cattura del "Capo dei Capi" Totò Riina, la trattativa tra Stato e Mafia, fino ad arrivare alla fondazione di Forza Italia con il ruolo contorto di Marcello Dell'Utri.

Chiara Spina

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK