Al Bar Excelsior di Corso Umberto il cappuccino diventa "una tela su cui dipingere"

| di Alessandra Renzetti
| Categoria: Informazione Aziendale
STAMPA

Non ci si può improvvisare, ma una buona formazione può dare davvero tanto; ed anche dietro ciò che può sembrare un semplice cappuccino, molto spesso si nasconde una vena artistica che sa davvero stupire e magari anche regalare una piacevole pausa oltre ad attimi di vero relax che si accompagnano ad una risata, al dialogo, ad una battuta; sono tutte piccole componenti che una vita frenetica e le preoccupazioni quotidiane non sanno più concedere, ma le persone ne hanno davvero bisogno. Dunque un cappuccino ed un caffè, per esempio, possono essere davvero spunti per socializzare e ridare anima a quei momenti di condivisione nel corso della vita vera, e a quelle conversazioni "face to face" che i social hanno spento.

Sulla scia di questa teoria dà sfogo alla sua arte, Leandro Fedele, un trentenne di Santa Teresa di Spoltore che giorno per giorno s'innamora del suo lavoro che diventa una vera analisi della psiche umana, poichè è con il tempo ed il contatto con il cliente che riesce a capirne le esigenze e rendergli una pausa davvero piacevole; si tratta di una vera missione dunque.

Il barista spoltorese infatti lavora presso un'attività aperta dal 1970, il famosissimo Bar Excelsior di Pescara, Corso Umberto, l'attività storica che Carlo Miccoli porta avanti con i figli Roberta e Marco. Lo stesso signor Carlo proprio quest'anno ha festeggiato 50 anni di lavoro dietro un bancone, un compleanno speciale, che testimonia una grande esperienza.

Un contatto gioviale con il pubblico ed una grande fantasia hanno reso Leandro famoso per i suoi simpatici cappuccini; cuori, elefanti, volti, fiori e tante altre immagini scelte di volta in volta anche "analizzando" il cliente sono una vera e propria attrazione e questa "vena artistica" sta diventando una vera moda.

Leggi l'intervista completa a Leandro e guarda tutte le foto delle sue realizzazioni su Colline d'Oro

Alessandra Renzetti

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK