Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Serata di tesseramento ANPI

Domenica 12 febbraio presso la Sala consiliare del comune di Pescara

| di Fabio Rosica
| Categoria: Associazioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa:

 

Il prossimo 12 febbraio, la Sezione ANPI "fratelli Gialluca" di Pescara, Montesilvano e Spoltore, terrà una manifestazione per invitare la cittadinanza antifascista della provincia ad iscriversi all'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia.


Iscriversi all'ANPI vuol dire scegliere di essere Partigiani del nuovo millennio, vuol dire prodigarsi nel vissuto quotidiano per ribadire quei Valori espressi nella Resistenza e presenti nella Costituzione che ne è frutto e progetto per la nostra Patria ed il nostro Popolo.

 

La battaglia culturale, ampia e faticosa, abbisogna del sostegno dei cittadini che ne condividono i Valori.

 

Per questi motivi il 12 febbraio, presso la sala consiliare del Comune di Pescara, dalle ore 20,00, la cittadinanza presente potrà iscriversi all'Associazione e seguire i racconti appassionanti dello storico e scrittore Camillo Chiarieri, autore di "Storie della Storia d'Abruzzo", che nell'occasione, alle ore 21:00, farà tornare la fierezza di sentirsi abruzzesi con "La Brigata Majella: un pugno di eroi", grazie al riecheggiare delle gesta dei partigiani d'Abruzzo, tra i più coraggiosi e valorosi dell'intera Resistenza!

 

Verrà illustrato il programma culturale, con impegno in scuole e carceri per raccontare la storia della Resistenza e approfondire i dettami della Costituzione, ricordando le figure dei Fratelli Gialluca, anarchici e combattenti anti fascisti in Spagna, con l'occasione dell'ottantesimo anniversario della battaglia di Guadalajara, saranno informati gli abruzzesi sulle vicende che in questi anni infiammano il medio oriente e ove i partigiani Kurdi sono perseguitati dal regime dittatoriale di Recep Erdogan, il presidentissimo Turco.

 

L'Orgoglio dei Valori che risiedono nell'essenza della Resistenza, nel ricordo delle gesta di quelle donne e quegli uomini che hanno lottato per donare un futuro di pace, prosperità, libertà, uguaglianza ed indipendenza ha spinto a scegliere questo evento che racconta di un Abruzzo di eroi, Regione, mai come in questo momento di ulteriore difficoltà dovuta ai recenti eventi sismici e metereologici, vittima della mancata attuazione della Costituzione del 1948, che con il rispetto della stessa, tanti guai subiti dal Paese, dal popolo e dalla gente sarebbero stati prevenuti ed evitati.


La sentita partecipazione a questa iniziativa e l'iscrizione all'Associazione anche per il 2017, varranno la promessa di un anno ricco di iniziative, grazie alla passione rilanciata dalla battaglia per la difesa della Costituzione del 1948, vinta il 4 dicembre 2016.


Appuntamento quindi a domenica dalle 20,00, presso la sala consiliare del Comune di Pescara per il tesseramento e a seguire, l'illustrazione del programma culturale 2017, per poi, alle 21,00, concentrarsi, insieme a Camillo Chiarieri su quel Pugno di Eroi che fu la Brigata Majella.

 

Un saluto ed un ringraziamento sincero

 

Emanuele Mancinelli

Presidente Sezione ANPI "Fratelli Gialluca"

EVENTO FACEBOOK

 

Di seguito l’invito di Camillo Chiarieri:

LA BRIGATA MAIELLA: UN PUGNO DI EROI 

Con piacere e onore ho accettato dall’amico Emanuele Mancinelli, Presidente della Sezione ANPI di Pescara, l’invito a partecipare alla Serata del Tesseramento 2017, che si tiene in contemporanea su tutto il territorio nazionale.

L’appuntamento è per Domenica 12 Febbraio, alle 20.00, nella Sala Consiliare del Comune di Pescara. Dopo che le varie personalità avranno ricordato l’importanza della Conservazione e della Trasmissione dei Valori della Resistenza e in seguito all’illustrazione delle attività che l’ANPI Pescara ha in programma per il 2017, alle ore 21.00 circa, ci sarà la mia Conferenza sulla Brigata Maiella.

Nell’Italia confusa e sbandata dei mesi che seguirono l’armistizio, in un Abruzzo in preda al caos, campo di battaglia di eserciti stranieri, un gruppo di 15 “persone normali” guidate da Ettore Troilo, diede vita a una squadra partigiana che combatteva sotto lo stendardo della Maiella.
Compirono atti eroici quasi impossibili, vinsero combattimenti che apparivano disperati, avevano un rigore morale e una disciplina inconcepibile per uomini senza nessun addestramento militare: tutto ciò fece nascere l’ammirazione e il rispetto dei comandanti alleati e suscitò un desiderio di emulazione tale che ben presto la Brigata Maiella arrivò a contare diverse centinaia di componenti.
E dopo aver liberato l’Abruzzo, il cammino di Ettore Troilo e dei suoi uomini continuò attraverso l’Italia in fiamme: combatterono per la libertà delle Marche, dell’Emilia Romagna e del Veneto, fino a entrare trionfalmente per primi a Bologna, il 21 Aprile 1945.
Un pugno di gente comune che in nome della libertà si trasformò in un gruppo di Eroi, fino a diventare leggenda e scrivere pagine che rimarranno per sempre tra le più belle della storia d’Abruzzo.

Fabio Rosica

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK