Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Premio Michetti 2016 e Urban Rainbow

Opere contemporanee con differenti linguaggi partendo da Lucio Fontana

| di Maria Luisa Abate
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

21 luglio, presso la casa natale di Gabriele D’Annunzio in Pescara, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Premio Michetti che torna a Francavilla al Mare con opere differenti nel linguaggi.

Le opere partono dal quelle di Lucio Fontana, che verranno proiettate su uno schermo data l’ovvia impossibilità di mostrarle dal vero, all’esposizione di opere di trenta artisti che corrispondono alle scelte fatte e che sono le linee guida della mostra.

La mostra, che il curatore Luciano Caramel, ha organizzato con la collaborazione di Anna D’Ambrosio, Paolo Bolpagni, Elena di Raddo, Emma Zanella e Kevin McManus, ha un titolo emblematico: Oltre, nel Cosmo, nell’incognita degli universi e dello spazio tempo della contemporaneità.

Tutto, come dice Caramel, parte dal concetto che Fontana vuole esprimere con la sua arte:

…”dai suoi Tagli e buchi aperture precoci a un vedere Oltre, come nei Quanti da lui chiamati Quanta, all’attenzione per l’altro spazio”…

…”La mostra, dunque, è ispirata alla teoria della fisica contemporanea, dai suddetti Quanti di Fontana alle odierne Onde Gravitazionali, e punta su lavori artistici ad esse connesse, nelle direzioni più diverse, in un fertile rapporto interdisciplinare dell’arte con la scienza, spesso nelle stesse direzioni, seppur con metodologie diverse, ed anche complementari, in genere poco considerate dalla critica”…

Silvia Moretta, Critica d’arte e curatrice di eventi artistici, ha parlato di Urban Rainbow che è la mostra evento, un omaggio a Franco Summa che verrà inaugurata il 23 luglio alle ore 19.00, presso il Museo della Fondazione Michetti di Francavilla al Mare, palazzo San Domenico.

La mostra avrà la presentazione critica di Enrico Crispolti e Silvia Moretta avrà il ruolo di comunicatrice e critica delle opere di Franco Summa.

“La mostra omaggio, voluta dalla Fondazione Michetti” - dice Silvia Moretta -”ripercorre le tappe fondamentali del percorso artistico dell’artista, dalla metà degli anni Sessanta ad oggi, tramite una ricca selezione di opere, Monumenti urbani e domestici. Un universo popolato di segni, simboli, forme archetipiche; attraversato dall’Arcobaleno culturale, la doppia serie dei dodici colori timbrici, squillanti, compatti, emotivi, divenuto cifra stilistica della sua arte. La ricerca visiva di Summa opera interamente e compiutamente nello spazio urbano e sociale: nutrendosi dell’esigenza di rispondere al problema morale, etico, sociale, estetico, della riqualificazione dell’immagine della città, pone in rapporto “poetico” l’uomo con l’ambiente che egli abita: la città, la casa. A tal fine, Summa ha compiuto la “somma” di tutte le arti e discipline: architettura, pittura, poesia, design, scultura, filosofia, storia, fotografia, performance”.

Durante l’evento artistico, che inizierà il 23 luglio, verrà presentata anche la mostra del Restauro del patrimonio della Fondazione Michetti eseguito dall’Accademia delle Belle Arti de L’Aquila, sotto la guida della Prof. Grazia De Cesare.

Per la conferenza stampa, l’evento è stato presentato dal Presidente della Fondazione Michetti Vincenzo Centorame che ha voluto commemorare, con tutti i presenti, un grande archeologo, Khaled Al Asaad,  morto in maniera tragica per salvare la città di Palmira.

Maria Luisa Abate

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK