Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Licei Da Vinci e D'Annunzio mobilitati, il collettivo studentesco a dialogo con il sindaco

| di Collettivo Studentesco
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

I giornali odierni titolano che la Provincia ha trovato una soluzione al problema del "Da Vinci Portanuova", la soluzione sarebbe spostare gli studenti al Liceo Classico G. D'Annunzio. 

Ribadiamo che questa non è una soluzione. I ragazzi e le ragazze del "Da Vinci" succursale non accettano la decisione, presa senza confronto con i diretti interessati, del Presidente della Provincia Antonio Di Marco. 

 

"La maggior parte degli studenti che si iscrive alla succursale abita a Portanuova/Francavilla, spostando la sede in centro, al Liceo Classico G. D'Annunzio, verrebbe meno il senso della succursale ed un punto di riferimento per il quartiere." - Affermano gli studenti dello scientifico "Da Vinci".

 

"Anche ai ragazzi ed alle ragazze del Liceo Classico questa soluzione creerebbe svariati problemi - afferma Vincenzo Stuppìa, rappresentante del Classico - Non abbiamo a disposizione i campetti esterni per dei lavori che sicuramente si protrarranno nel corso della prima parte dell'anno scolastico e la palestra riesce a contenere al massimo, con tante difficoltà, tre classi alla volta, e ad oggi non abbiamo un luogo in cui riunirci in assemblea d'istituto. Con l'arrivo dei 200 studenti del "Da Vinci" i problemi di spazio si aggraverebbero. In più, pensiamo che la loro volontà di avere una sede propria non possa essere trascurata."

 

Ieri sera il rappresentante del Classico, Vincenzo Stuppìa, il rappresentante del Da Vinci succursale, Lorenzo Chiantella, ed il coordinatore del Collettivo Studentesco Pescara, Saverio Gileno, hanno dialogato con il Sindaco del Comune di Pescara Marco Alessandrini e con il Segretario regionale del Partito Democratico Marco Rapino . 

Il Segretario Rapino ha preso contatti con il Presidente della Provincia Antonio di Marco, il quale ha assicurato che è possibile assegnare la struttura di "Piazza dei Grue" al "Da Vinci" a condizione che il Comune di Pescara trovi una soluzione per il Cento Sociale Anziani locato lì, che occupa tre stanze su dieci; il Sindaco Alessandrini inoltre afferma che è avvenuto oggi (ieri nrd) un secondo incontro con il Centro Sociale Anziani e che si stanno individuando delle soluzioni per trovare un nuovo luogo, adeguato ed idoneo, per i 30 anziani del Centro Sociale. 

 

Ci auspichiamo che a breve tutto si risolva al meglio ed aspettiamo notizie dagli assessori competenti del Comune di Pescara e dal Presidente della Provincia. 

Collettivo Studentesco

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK