Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

La Misericordia di Pescara coordinerà l'assistenza sanitaria durante il raduno dei Bersaglieri

| di Ufficio stampa Misericordia Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Oltre 60 volontari mobilitati, due postazioni di PMA, Posto Medico avanzato, allestiti in centro e allo Stadio, 6 postazioni appiedate, 9 autoambulanze presenti per seguire le giornate clou: sono questi i numeri con i quali la Misericordia di Pescara coordinerà l’Assistenza sanitaria nel corso del maxi-Raduno dei Bersaglieri che domenica, 21 maggio, vivrà la giornata più ‘calda’ con la lunga sfilata delle penne piumate.

E per la prima volta abbiamo attivato l’ESI, ossia l’Emergenza Sanitaria Integrata, coinvolgendo il Gruppo neo-costituito di cui fanno parte le più importanti realtà associative della provincia di Pescara operanti nel settore e che saranno finalmente tutte insieme sul campo per garantire la massima presenza in ogni evenienza dovesse verificarsi e operando nella massima sinergia”.

Lo ha annunciato il Governatore della Misericordia di Pescara Berardino Fiorilli, fornendo i numeri delle attività che saranno messe in campo in occasione del Raduno dei Bersaglieri, che entrerà nel vivo nelle prossime ore.

“Ancora una volta – ha sottolineato il Governatore Fiorilli – la macchina del soccorso della nostra provincia si trova a fronteggiare un grande evento, con decine di migliaia di persone presenti in città, e per l’occasione abbiamo messo in campo il massimo delle nostre forze per garantire assistenza, soccorso e sostegno in ogni momento. Le forze della Misericordia entreranno in funzione già nella giornata di domani, in occasione del Concerto della Fanfara dei Bersaglieri. Poi, dopo lo spettacolo, inizieremo le grandi manovre per l’allestimento di postazioni e strumentazioni in vista della sfilata di domenica, e questo lo faremo con l’ESI, Emergenza Sanitaria Integrata, una struttura, presieduta da Gianni Taucci, che è anche il Presidente della Croce Rossa di Penne, e che vede presente la parte migliore del volontariato, ovvero un’Associazione che riunisce tutte le più importanti e storiche realtà che operano nell’assistenza socio-sanitaria nella nostra provincia, un Organismo che, per chi ne fa parte, ovvero Misericordia, Croce Rossa, e Anpas, rappresenta una sorta di ‘bollino blu’, un certificato di garanzia e di sicurezza. E domenica saremo tutti in campo come ESI, ovvero, oltre a Misericordia di Pescara, ci saranno anche i volontari della Misericordia di Alanno, di Scafa, Manoppello Soccorso, Bussi Soccorso, Croce Rossa di Pescara, di Cepagatti e di Spoltore. Per affrontare l’evento di domenica 21 maggio – ha aggiunto il Governatore Fiorilli, snocciolando i numeri - saremo presenti con circa 60 volontari, 2 PMA, ossia due Posti Medici Avanzati, ospedali mobili in sostanza: quello della Misericordia lo allestiremo in centro, nei pressi di piazza Primo Maggio-Nave del Maestro Cascella; quello della Croce Rossa sarà allestito nell’area dello Stadio Adriatico-Cornacchia. Poi saranno disponibili ben 9 autoambulanze, con medico rianimatore della Misericordia e, infine, 6 postazioni appiedate, con alcuni operatori del 118. Saremo dotati di defibrillatori e ogni altra utile attrezzatura per garantire il massimo dell’assistenza a chiunque, e soprattutto per assicurare tranquillità ai partecipanti all’evento che dovrà essere una festa per tutta la città”.

Ufficio stampa Misericordia Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK