Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

A Geremia Mancini, Presidente onorario “Ambasciatori della fame”, il Premio “Targa d’onore di Marcinelle”.

| di ufficio stampa ambasciatori della fame
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Geremia Mancini, ieri, è stato premiato dall’Associazione “Minatori vittime del Bois du Cazier”, come recita la motivazione, “Per gli immani lavori volti a non dimenticare i 262 morti del”Bois du Cazier”. Il tutto nel corso della manifestazione in ricordo della tragedia dell’8 agosto 1956 tenutasi a Lettomanoppello . Presenti Nino Di Pietrantonio dall’Associazione “Minatori vittime del Bois du Cazier”, il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco, il Sindaco di Lettomanoppello Giuseppe Esposito, il Sindaco di Serramonacesca Franco Enrico Marinelli e il Sindaco di Castelvecchio Subequo Pietro Salutari. Per Geremia Mancini:” Essere stato premiato per il mio impegno su Marcinelle mi inorgoglisce e commuove. Dal 1995 ad oggi ho organizzato convegni, scritto articoli, ricercato uomini ed eventi spesso sconosciti e coinvolto centinaia di personaggi e personalità il tutto per non far cadere nella dimenticanza quel sacrifico dei minatori. Di certo il momento più esaltante si realizzò nel 2013 quando riuscii a portare a Manoppello il Premio Nobel  Lech Walesa che onorò il “sacrario del caduti di Marcinelle”.

Foto: il Sindaco di Lettomanoppello Giuseppe Esposito, Geremia Mancini e Nino Di Pietrantonio.

ufficio stampa ambasciatori della fame

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK