Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Protesta dei nonni vigile, il Comune non ha copertura finanziaria per riattivare il servizio

| di Ufficio stampa Comune di Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

"Siamo ben lieti che qualcuno si impegni con noi perché i nonni vigili tornino davanti alle scuole della nostra città com'è accaduto per anni, lo saremmo di più se venisse anche indicata una strada per dare copertura finanziaria un servizio a cui con grande costernazione siamo stati costretti a rinunciare, deviando sulla Polizia Municipale tali compiti.

Com'è noto e come sanno bene anche i consiglieri di maggioranza che stanno perorando la causa del ritorno di questo prezioso istituto, il Comune si è trovato nell'impossibilità di acquistare nuovi voucher per finanziare il servizio dei Nonni Vigili a seguito di una modifica legislativa di evidenza nazionale e a dover fronteggiare l'entità del progetto M'Impegno per Pescara. Nella scelta tra nonni vigili e M'impegno per Pescara però fu prioprio il Consigliere Pignoli a ritenere prioritario quest'ultimo in luogo dell'ottimo servizio dei Nonni Vigili. Stiamo parlando di pensionati che vengono reclutati in estate dal Comune tramite un bando, per facilitare l'accesso a scuola dei bambini. Sono circa 50 le scuole della città e mai nessuno si è lamentato della professionalità di queste persone che, come vice sindaco voglio ringraziare per quanto hanno fatto e fanno. Il problema è nato da una modifica legislativa che non ci consente più l'uso dei voucher e dalla necessità di continuare a garantire un servizio consolidato da tanti anni e che per questo viene ritenuto pressoché indispensabile anche da noi che, infatti, da allora stiamo cercando di ripristinarlo.

Lo sottolineo perché un amministratore deve trovare soluzioni anche in caso di modifiche legislative e non soffiare di tanto in tanto sul fuoco delle polemiche per tornare ogni volta a vedere l'effetto che fa. Auspico quindi che il Consiglio comunale a cui Pignoli vuole rimettere la questione voti favorevolmente a patto che venga indicata una soluzione veramente praticabile e non vuote enunciazioni di principio che nulla aggiungono e nulla tolgono alla questione che ci preme davvero risolvere".

Ufficio stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK