Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Finiti i lavori su tre incroci pericolosi di Pescara, entro dicembre altri interventi

| di Ufficio Stampa Comune di Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Sono stati completati i lavori di messa in sicurezza degli incroci a rischio della città. Stamane il sopralluogo del vice sindaco Antonio Blasioli e della consigliera Maria Ida D'Antonio nelle strade interessate dagli interventi che raccolgono le istanze della cittadinanza residente nelle zone di Porta Nuova interessate dai cantieri.

"Definiti i lavori su tre incroci cittadini pericolosi che aspettavano da anni di essere messi in sicurezza, perché luoghi a rischio per la circolazione di automobilisti, ciclisti e pedoni e spesso teatro di incidenti – dice il vice sindaco e assessore Antonio Blasioli - E' tornato operativo da settimane quello fra via di Vestea e via Don Brandano, dietro piazza della Marina, come gli altri segnalato dai residenti e oggetto del progetto elaborato dall'architetto Giancarlo Laorenza, progettista degli interventi con il Centro di Monitoraggio sulla Sicurezza Stradale.

Definiti anche quelli di via dei Peligni-via dei Marsi lavori e via Tirino-via Musone, per un totale di 150.000 euro. Tempi serrati, avevamo chiesto alla ditta Costruzioni Santangelo di Mignano Monte Lungo che si è aggiudicata i lavori e così è stato: in due mesi questi primi interventi sono andati a segno, grande attenzione ora anche ad altre segnalazioni che ci arrivano da altre zone della città, su cui ci attiveremo affinché la circolazione possa procedere in sicurezza e fluidità.

Questa notte saranno posizionati anche gli occhi di gatto che serviranno a segnalare meglio l'incrocio anche nelle ore notturne e così gli interventi si potranno dire effettivamente conclusi. Pronti anche i progetti relativi ai lavori su altri due incroci che appalteremo entro dicembre. Uno è l'intersezione fra via Ferrari e via Aremogna, dove ogni giorno transitano migliaia di ragazzi nel percorso che dalla stazione ferroviaria porta fino agli istituti Acerbo e Di Marzio. Altro incrocio è invece quello fra via Prati e via Catani".

Ufficio Stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK