Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

I promise - io prometto

All'Aterno-Manthonè un progetto per la rinascita aquilana

| di Christian De Lellis
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

IO PROMETTO - I PROMISE - dona https://www.produzionidalbasso.com/project/io-prometto-i-promise/

Da una grande tragedia a un grande progetto.

Lunedì 15 gennaio, ore 12, Aula Magna.
I ragazzi dell'Aterno-Manthoné in compagnia della dott.ssa Cecilia Fasciani.
Quando i ricordi servono per crescere, progettare e lavorare per un futuro migliore.

Uno stralcio di una intervista rilasciata a Rumor Magazine.
Sono le prime cose che avremmo voluto sapere da Cecilia.

"Perché e quando è nata la volontà di raccontare tutto quello che hai racchiuso nel tuo lavoro?

Dopo aver concluso la London Film Academy di Londra – era metà marzo scorso – avevo la volontà di iniziare un progetto a lungo termine. Maturare la consapevolezza che non sarebbe stato facile è stata la conferma del fatto che potevo camminare con le mie gambe. Per farlo non riuscivo a pensare a qualcosa che non riguardasse la mia terra: sentivo che c’era qualcosa che dovevo rielaborare, che avevo lasciato in sospeso. Non potevo e non volevo più aspettare. Era arrivato il momento di fare una cosa del genere e mi ci sono buttata.

Sappiamo che sei aquilana. Che cosa ti senti di dire sul rapporto che hai con la tua terra?

Sicuramente è un rapporto travagliato. Pensandoci oggi lo definirei una ferita aperta. Forse un giorno arriverà a formarsi una cicatrice, e allora – più definitivamente – ne parlerò in quel modo. La mia è una terra bellissima, che riesce a stupirmi ogni volta che ci torno, ad ogni cambio di stagione, ad ogni prima nevicata, ad ogni giornata di montagna col cielo limpido che si porta dietro. Però è una terra che è ferita ed ancora agonizzante, con tanti fantasmi del passato che tornano spesso a tormentarla. Amo la mia terra ma non è stato facile tornare a far pace con lei, cercare di rielaborare il fatto di averla abbandonata troppo presto e “spiegarle” che la mia non è stata una fuga ma una decisione ragionata e presa con la mia famiglia dopo il terremoto del 2009.".

Che dire ancora dopo questa anteprima?
Soltanto una cosa. Cecilia sembra proprio una giovane "grande"!
A Lunedì, all' Aterno-Manthonè.

ISTITUTO ATERNO-MANTHONE' seguici su facebook, instagram e youtube

Christian De Lellis

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK