Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Parcheggi estivi sulla Strada Parco, chi abita in collina ha diritto di raggiungere agevolmente il mare

| di Ufficio stampa Comune di Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
Macchine parcheggiate nella Strada parco

Il Gruppo consiliare del Partito Democratico si è già espresso, in Consiglio Comunale, per il ripristino dei parcheggi estivi lungo l'ex tracciato ferroviario, nella consapevolezza che un terzo dei pescaresi vive in zone collinari ed a loro va consentito di raggiungere il mare della propria città con il minor disagio possibile. Tale invito è stato già raccolto, in questa consiliatura, dalla Giunta Comunale. 

Il Gruppo del PD è favorevole alle iniziative che tendano a ridurre l'uso dell'auto privata, e infatti incoraggia e sostiene ogni innovazione che miri a questo obiettivo a partire dall'arrivo del nuovo mezzo pubblico veloce e di massa, ecologico, che presto correrà lungo l'asse nord-sud. 

Nello specifico tema dell'ex tracciato ferroviario, utilizzato prevalentemente dai pescaresi che vivono in zone dove non è agevole l'uso di mezzi alternativi come le biciclette, il Gruppo consiliare del PD ritiene che sia propedeutico a qualunque sottrazione di posti auto l'incremento della frequenza delle corse che collegano i Colli al mare e l'attivazione di una ciclostazione dove consentire una interconnessione fra la sosta dell'autovettura e l'utilizzo delle biciclette, progetto presente nella programmazione pluriennale di questa Amministrazione. 

Al tempo stesso, gli interventi di riqualificazione del lungomare promossi e realizzati negli ultimi mesi consentono sempre di più di eleggere la Riviera ad autentica "strada parco" di Pescara.

Ufficio stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK