Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Prevenzione Oncologica per gli uomini. La Lilt il 14 giugno apre gratis gli ambulatori

| di LILT Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Ambulatori Lilt aperti e consulenze e visite gratuite giovedì prossimo, 14 giugno, per la prima Campagna nazionale di Prevenzione Oncologica interamente dedicata all’uomo. ‘Percorso Azzurro – Lilt for men’ è il nome dell’iniziativa che, dal 2018, entrerà a far parte a pieno titolo degli appuntamenti annuali della Lega Italiana Lotta contro i tumori, proprio per rivolgerci in maniera specifica al sesso maschile, solitamente più sfuggente delle donne rispetto agli screening di controllo. Nella giornata del 14 giugno, dalle 16 alle 19, negli ambulatori Lilt di via Rubicone ci saranno i nostri urologi per effettuare visite e consulenze gratuite, oltre ai nostri volontari per fornire ogni genere di informazione. E coloro che, per sovrannumero, non riuscissero a effettuare la visita giovedì, potranno prenotare il proprio consulto direttamente nei nostri ambulatori per essere inseriti nei nostri calendari di appuntamenti che andranno avanti nei prossimi mesi”.

Lo ha detto il Presidente della Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara, il professor Marco Lombardo, Coordinatore della Lilt Abruzzo, ufficializzando la nuova iniziativa di prevenzione ‘Percorso Azzurro – Lilt for men’.

“Per la Lilt si tratta della prima Campagna di sensibilizzazione rivolta in maniera specifica agli uomini, un’iniziativa che nasce da un’esigenza chiara e importante – ha sottolineato il professor Lombardo – ovvero dagli ultimi dati secondo cui l’incidenza dei tumori è superiore nell’uomo più che nella donna: parliamo del 56 per cento tra gli uomini rispetto al 44 per cento delle donne. Ogni anno ci sono 370mila nuovi casi di tumore e nell’uomo il primo posto, come incidenza, lo occupa il tumore alla prostata, seguito da quello al polmone. Ancora più preoccupante la situazione tra la popolazione dei giovani-adulti, sino ai 49-50 anni, dove stiamo registrando un incremento del tumore ai testicoli del 14 per cento, più del melanoma che si attesta intorno al 9 per cento. Tale situazione è determinata da vari fattori, ovvero da un’assenza di educazione alla prevenzione tra il sesso maschile, per cui gli uomini fuggono dalla prevenzione; e anche dall’assenza della visita medica militare di leva e dalla mancata conoscenza di come si esegue una ispezione e un’autopalpazione tra i giovani maschi. La Lilt di Pescara ha già iniziato la propria campagna informativa in occasione del convegno nazionale svoltosi il 19 maggio scorso, nel corso del quale sono emersi dati importanti e significativi, ovvero che oggi il tumore ai testicoli o alla prostata si può sconfiggere grazie alle moderne metodologie che però impongono la collaborazione del paziente-utente che, in primo luogo, deve sottoporsi a controlli periodici. Da due giorni poi due luoghi simbolo della città, la Torre civica e il Ponte Flaiano, sono stati illuminati d’azzurro, come da tradizione della Lilt, per ricordare agli utenti l’iniziativa di prevenzione. La Lilt nazionale ha indetto per il 13 giugno, a Roma, la prima Giornata Nazionale del ‘Percorso Azzurro’ alla quale parteciperà anche la Lilt Abruzzo. Il giorno seguente, dunque il 14 giugno, porteremo l’attività di sensibilizzazione a Pescara, dove i nostri ambulatori – ha ancora ricordato il professor Lombardo -, in via Rubicone, resteranno aperti dalle 16 alle 19 per accogliere gli utenti che potranno avere il proprio colloquio, con relativa visita o consulenza gratuita da parte di un urologo, senza necessità di alcuna prenotazione. Se dovessimo registrare, come ci auguriamo, un notevole numero di presenze, saranno i nostri volontari a gestire le prenotazioni, ovvero gli utenti lasceranno il proprio nominativo e numero per essere inseriti nel calendario visite che andremo a stilare sulla base delle disponibilità dei medici che affiancano la Lilt e che continueranno a seguirci nei prossimi mesi”.

LILT Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK