Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Strada Parco, a breve la riqualificazione del percorso ciclopedonale

| di Ufficio stampa Comune di Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Terminato in settimana il lavoro sulle siepi della strada parco, lunedì verrà effettuato un ulteriore passaggio di sfalcio nel tratto che va da via Muzii fino al confine con Montesilvano. Le operazioni vengono svolte ora perché è questo il periodo adatto da un punto di vista agronomico per la potatura degli oleandri e ha consentito di concentrare il lavoro degli operai ad emergenze del verde che richiedevano priorità. Ora la strada Parco sarà più accogliente e ordinata per pedoni e ciclisti, in attesa di aumentare la sua sicurezza nel percorso lato monte, proprio quello destinato alle utenze deboli. Il 29 ottobre infatti, ci sarà la seduta pubblica che individuerà la società che effettuerà i lavori sulla pista ciclopedonale lato monte su cui l'Amministrazione ha deciso di investire i  450.000,00 euro dei fondi del programma di Sviluppo Urbano Sostenibile.

"Interverremo al più presto su una delle più grandi e più belle piste ciclabili della città – illustra il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli- Interveniamo anche in modo pienamente sostenibile: grazie al valore aggiunto rappresentato dall'esperienza del progettista dell'opera, l'architetto Alessandro Tursi, che, essendo anche un esponente Fiab, ha portato tutte le sue conoscenze in termini di ciclabilità anche nella redazione di questo progetto di riqualificazione. L'intervento riguarderà la ciclabile che corre sul lato monte di via Castellamare e la manutenzione del percorso pedonale complanare e adiacente. Abbiamo scelto di destinare queste somme sulla pista perché abbiamo ben chiaro il fatto che per realizzare la ciclopolitana cittadina occorre riconnettere i percorsi ciclabili esistenti, ma soprattutto, riqualificare quelli molto dissestati, proprio come quello presente sulla strada parco. Da un lato occorre ripristinare la scorrevolezza e regolarità della pista, la cui pavimentazione bituminosa è in diversi usurata, ma soprattutto appianarla dalle numerose e rischiose irregolarità, causate dagli apparati radicali delle piantumazioni esistenti e dagli interventi che nel corso del tempo si sono susseguiti, come la realizzazione di fermate e pensiline che hanno comportato tagli e rattoppi del manto stradale. Non solo scorrevolezza, dunque, ma anche una migliore qualità, attrattività e sicurezza della pista ciclabile.

Se nel tratto compreso fra il confine con Montesilvano e via Cavour interverremo solo nei punti malmessi ripristinando la pavimentazione esistente, in quello fra via Cavour e fino al termine della strada parco, circa 5.000 metri quadri, interverremo con il massetto drenante colorato, lo stesso utilizzato per la ciclabile appena inaugurata sul lungomare sud di fronte ai teatri, che sicuramente renderà più scorrevole la pista, ma anche più attraente. Al tempo stesso, come detto, ripareremo i tratti del percorso pedonale ammalorati dal tempo e dalle radici, per renderli fruibili e in sicurezza per la mobilità di pedoni, disabili in carrozzina e per i passeggini, questo anche con la risistemazione della pavimentazione. Sono inoltre previsti i collegamenti della pista ciclabile con gli ingressi delle scuole esistenti sul percorso (via Gioberti e via Milite Ignoto), nonché quello con la scuola di via Milite Ignoto con la realizzazione di un nuovo cancello di accesso, anch'esso ciclabile, dal parco di villa Sabucchi".

Ufficio stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK