Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Le incertezze dei trader sul mercato Forex

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Secondo i dati raccolti da alcuni esperti di forex, molte sono le incertezze che si strano insinuando durante la fasediinvestimento dei traders. Gli indicatori forexnon stanno enfatizzando l'importanza di ciò che davvero può fare la differenza all’interno del mercato.

Un'altra indicazione di ciò che sta accadendo sono gli indici di fiducia dei consumatori. Alcuni commentano che il consumatore è sempre l'ultimo a riconoscere quando c'è un tracollo globale. Tuttavia, non possiamo ignorare l'importanza degli indici dei consumatori.

Prima di spiegare però cosa sta accadendo nel mercato Forex, c’èda dire che in linea di massima siamo davanti ad uno strumento finanziario sempre più apprezzato. Neo investitori giungono ogni volta di più, numerosi, all’interno del mercato azionario. Seguono i siti professionali come ForexItalia24 e si cimentano negli investimenti altamente convenienti.

L’esame delle fluttuazioni in altre valute

Prendiamo ad esempio il dollaro australiano. In questo momento, è in testa. Tuttavia, se colpisce il rialzo, l'euro seguirà l'esempio. D’altro canto, bisogna sempre tenere a mente che non si segue sempre questa regola. In tal senso infatti, i trader sono incerti anche di come svolgerà l’economia australiana. Stesso discorso per la Cina: anche le materie prime, l'alloggio e il lavoro sono incerti.

Il blocco dei trader dipende non a caso dal fatto che in molti hanno intuito che l'aumento si fermerà. Nella migliore delle ipotesi, la crescita può sempre superare le aspettative. Non a caso, non bisogna dimenticare che anche il valore del dollaro americano fluttua, ma in questo momento sta favorendo la crescitadei dollari australiani.

L’influenza della Brexit

L’Inghilterra e la sua situazione internanon favoriscono il buon andamento della cosa. E infatti, molti fattori scoraggianti si aggirano intorno ad esso, ma altri offrono risultati positivi. Comunque sia c’è da dire che pur essendo la Brexit nella posizione di poter far abbassare la sterlina, la Sterlina non sta per crollare.

Ad esempio, la sterlina ha superato il margine di 200 giorni per più di un mese. L'utilizzo del margine di 200 giorni come indicatore per il trading non ha alcun valore. Non sorprende che molte persone siano sempre tentate di usarlo. Chi può biasimarli quando l'idea è molto popolare?

I trader e i dubbi sul trading di valute

Il punto principale rimane che l'incertezza nel mercato è sempre dietro l’angolo. In quanto tale, i trader non sanno cosa fare: commerciare o non commerciare. In tale situazione, la volatilità diminuisce soprattutto perché molte persone sperano di usarlo come indicatore.

Un paio di giorni fa, ad esempio, la sterlina non è cambiata affatto rispetto alla cifra del giorno precedente. Anche se le persone hanno sentito molte voci di corridoio su un possibile crollo, il mercato non ha subìto scossoni. Cisi aspettava una qualche reazione sui prezzi ma non è successo nulla di simile.

Nel frattempo, le due valute che mostrano qualsiasi movimento sono il franco svizzero e lo yen. Con ciò, non si può prevedere come sarà il mercato nella prossima settimana. A meno che Trump non sia interessato al commercio con l’Europa e il Giappone, non ci sono ancora avvoltoi del mercato dietro l'angolo. L'effetto è che il mercato si muoverà lentamente e lateralmente seguendo il benchmark dell'euro.

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK