Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Gli ex assessori Cuzzi e Di Iacovo: eventi estivi già programmati con i conti in pari

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Leggendo le prime esternazioni del neo sindaco Carlo Masci, non possiamo non ricordargli che al momento del nostro insediamento, era giugno 2014, i capitoli di bilancio dei settori Cultura e Turismo li abbiamo trovati a zero e nulla era stato programmato per la stagione estiva sul fronte manifestazioni culturali, sportive e turistiche. Tutto questo a lui non accadrà, perché non solo feste ed eventi sono già stati programmati, ma anche perché la Città non ha debiti da pareggiare, com’è accaduto a noi.

La Città era “tecnicamente fallita” quando l’abbiamo ereditata e solo grazie alla buona amministrazione e alla procedura di riequilibrio finanziario che abbiamo avviato durante i cinque anni del nostro governo, siamo riusciti a risanare i conti dell’ente e a restituire a Pescara una capacità di programmare che aveva perso. La giunta Mascia di cui lui era parte integrante, ci ha dato in eredità un monte debiti pari a 68 milioni di euro, noi oggi lasciamo una Città sicuramente migliore di quella trovata allora e non solo dal punto di vista finanziario, ma soprattutto sul Turismo, la Cultura e i Grandi Eventi, che con noi da Cenerentola sono diventati traino dell’economia cittadina.

Sulle deleghe del Turismo, Grandi Eventi e Commercio abbiamo svolto un grande lavoro dando alla Città una precisa vocazione e portandola tra le migliori esperienze a livello nazionale.

Non è un’affermazione di parte, questa, ad attestarlo è il salto dal settantesimo al settimo posto in Italia (classifica Sole24ore 2017) per intrattenimento, manifestazioni e tempo libero e al quarto posto in Italia sulla Cultura.Come lo attesta il progressivo crescendo delle presenze turistiche nelle strutture alberghiere ed extra-alberghiere che dal 2015 al 2017 sono passate da 188mila a oltre 250mila.

Quanto alla programmazione per l’estate ci siamo preoccupati di rinnovare il sostegno alle importanti Feste patronali, come la Festa della Madonna dei Sette Dolori, che ha avuto il concerto di Luca Barbarossa il 3 giugno e la Festa di San Cetteo che avrà il concerto di Anna Tatangelo l’8 luglio. Feste, le patronali, che noi abbiamo trasformato in grandi eventi, perché fossero organizzate al meglio sia per qualità degli eventi che per la sicurezza. Abbiamo anche sostenuto il costo del grande Concerto del Primo Maggio, una tradizione che abbiamo riportato a Pescara e che ogni anno richiama migliaia di giovani provenienti da tutta Italia. Inoltre abbiamo lavorato per portare a Pescara due grandi concerti allo Stadio Adriatico: Ligabue in programma il 21 giugno e Laura Pausini e Biagio Antonacci in programma il 23 Luglio, che altrimenti sarebbero stati programmati altrove e che hanno fatto viaggiare il nome della città sui circuiti nazionali degli eventi.

E’ finanziato anche il calendario degli Eventi di Corso Manthonè (centro storico) e di via De Cesaris- Piazza Muzii, entrambi concordati con gli operatori economici, com’è sempre accaduto per tutte le iniziative svolte. In programma anche un Evento dedicato al Commercio, anch’esso già finanziato, per il prossimo 6 luglio e ci sono le risorse disponibili per programmare un’altra notte dedicata al Centro Commerciale Naturale. Sono finanziati e affidati all’Ente Manifestazioni anche i Centri di Informazione Turistica fino alla fine del 2019, con il nuovo presidio all’interno dell’Aeroporto oltre all’ Urban Box di Piazza della Rinascita.

Per quanto concerne le iniziative programmate dall’Assessorato alla Cultura, sono tutti finanziati glieventi storicizzati e attrattivi come i Premi Flaiano e Fla-Festival delle Letterature, l’IndieRocket Festival, nonché la programmazione di Aurum e Aternino, limitatamente al breve periodo e quasi tutte senza impegno di spesa.

Ci fa piacere che oggi il neo-Sindaco dopo averle a lungo contestate sia in minoranza che nella Commissione di cui era presidente, oggi invece riconosca la valenza delle Notti dello Shopping e delle Notti bianche, modelli da noi ideati, inaugurate e fatte crescere.

Ci auguriamo per il bene della Città che la nuova Amministrazione continui ad investire in maniera seria sul Turismo, Cultura e Grandi Eventi, che sono settori strategici che devono continuare a caratterizzare lo sviluppo della Città, com’è avvenuto in questi anni, ma devono volare alto per qualità e organizzazione.

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK