Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Danni del maltempo alle case ATER. Pignoli chiede interventi urgenti per le emergenze

| di Massimiliano Pignoli
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Chiederò per le case comunali, nei prossimi giorni al sindaco e all'assessore competente, un impegno formale, ma anche ovviamente sostanziale affinché possano essere prelevati soldi per somma urgenza anche dal fondo di riserva e stanziarli per l'immediata emergenza che sta interessando tanti inquilini che vivono nelle case di edilizia popolare dei quartieri di Fontanelle, San Donato, Rancitelli e Zanni che non sono cittadini di serie B". Così il capogruppo dell'Udc al
Comune di Pescara Massimiliano Pignoli che questa mattina, a Palazzo di Città ha tenuto una conferenza stampa, affiancato da alcuni inquilini delle abitazioni danneggiate dalla grandinata di tre giorni fa.

"Parliamo di situazioni gravi, con tetti squarciati, tegole divelte, acqua nelle abitazioni e nei sottoscala e tutta una serie di problemi che in queste ore chi vive in queste case di edilizia popolare, deve fronteggiare. In alcune abitazioni manca addirittura l'energia elettrica, ma più in generale queste persone stanno vivendo
una situazione di grave disagio, per cui credo che ci troviamo di fronte ad una emergenza in tante case comunali. Situazioni che devono essere risolte al più presto, come anche le persone che questa mattina sono intervenute in questa conferenza stampa chiedono con forza, considerando che stiamo parlando di persone che o sono proprietarie di queste case, o pagano un regolare affitto".

Stessa situazione si sta vivendo in queste ore nelle abitazioni gestite dall' ATER, la situazione è la stessa. "In questo caso - ha spiegato Pignoli - ci rivolgiamo alla Regione, e al presidente Marsilio, affinché si provveda in questo caso ad uno stanziamento straordinario di fondi da una parte, e dall'altra ad un impiego massiccio di tutto il personale a disposizione, affinché si provveda subito alla risoluzione delle urgenze. Mi auguro s spero che ci siano quelle risposte che i
cittadini si aspettano, ma se cosi non dovesse essere, faremo, con i residenti, quello che fu fatto due anni fa dopo le evacuazioni dalle case di via Lago di Borgiano, inscenando una protesta sotto il Comune e sotto la sede dell'Ater, per sensibilizzare sia il Comune, che ATER e Regione, ad intervenire subito, perché come disse anche in campagna elettorale il sindaco di Pescara Carlo Masci, bisogna riportare al centro della politica le periferie, e oggi queste case di edilizia
popolare danneggiare dal maltempo sono proprio lì.  Secondo una stima dello stesso capogruppo dell'Udc Pignoli, le case ad aver subito danni
dalla grandinata a Pescara sarebbero fra le 400 e le 500.

Massimiliano Pignoli

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK