Autostrada A14 e disagi: "Emergenza nazionale. Situazione inaccettabile"

L'Anci Abruzzo reclama soluzioni. E il presidente D'Alberto ricorda i problemi per il dirottamento del traffico pesante su parte della Statale 16

| di Ansa Abruzzo
| Categoria: Attualità
STAMPA

"La situazione che si sta determinando sulla autostrada A14 è inaccettabile. Da mesi in molti tratti si creano pesanti rallentamenti causati dai sequestri dei viadotti da parte dell'autorità giudiziaria. In questi giorni di festività il traffico si sta paralizzando, con tempi di percorrenza che arrivano anche a cinque ore per 150 chilometri".

Lo afferma il presidente dell'Anci Abruzzo, Gianguido D'Alberto, a proposito dell'autostrada A14, andata in tilt nel corso del weekend tra Marche e Abruzzo a causa dei viadotti sequestrati, auspicando che la vicenda venga trattata come "emergenza nazionale".

"La chiusura del traffico pesante del tratto Pescara Nord-Atri Pineto - aggiunge - ha prodotto una situazione insostenibile in quanto i Tir sono costretti a transitare sulla Statale 16 nel tratto tra Pineto, Roseto, Silvi. A tal proposito, i sindaci si stanno mobilitando e noi siamo al loro fianco. Al traffico molto intenso si aggiunge, in questi giorni di festa, quello derivante dal rientro dei nostri corregionali".

Ansa Abruzzo

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK