Omicidio a Pescara, giovane in carcere

Pesanti indizi a carico di un 29enne per la morte del 35enne di Penne Marco Cervoni

| di Ansa Abruzzo
| Categoria: Attualità
STAMPA

Preso dalla Polizia il presunto responsabile dell'omicidio di Marco Cervoni, il 35enne morto in ospedale dopo essere stato trovato in una pozza di sangue nel complesso conosciuto col nome 'ferro di cavallo' nel quartiere Rancitelli di Pescara.

Si tratta di Guerino Spinelli, 29enne di etnia rom con numerosi precedenti di polizia. Nei suoi confronti gli uomini della Mobile, diretti da Dante Cosentino, stanno eseguendo il fermo di polizia giudiziaria. L'ipotesi di reato è omicidio volontario. Il giovane verrà portato in carcere.

La vittima aveva problemi di tossicodipendenza. Il corpo presentava traumi e lesioni che sembrerebbero compatibili con un'aggressione o con una colluttazione.

Ansa Abruzzo

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK