Dal 1° dicembre nuove regole per la ZTL ed apertura di Corso Vittorio

Entro il 28 febbraio i residenti dovranno mettersi in regola

| di Elena Prizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Stamani il sindaco Alessandrini e l’assessore alla viabilità Luigi Del Vecchio hanno descritto il nuovo progetto  di transitabilità del centro cittadino.
Da lunedì 1 dicembre Corso Vittorio Emanuele II sarà riaperto al traffico con l’istituzione della “zona30km/h”. (leggi le dichiarazioni di rappresentanti di cittadini e forze politiche di opposizione)

Il sindaco Alessandrini evidenzia che “sarà consentito il doppio senso di marcia per i mezzi pubblici urbani e per quelli privati esclusivamente nella direttrice  sud- nord. A
fronte di questi lavori abbiamo potenziato il sistema di telecamere per monitorare le zone a traffico limitato, perché occorrono ordine e rispetto delle regole. Interesse dell’amministrazione è fluidificare il traffico urbano, pensando non solo al centro ma anche all’area metropolitana pescarese, compresa tra via Ferrari ed il Lungomare Matteotti”.

Le telecamere azionate saranno 12 e posizionate nei varchi di accesso della zona ZTL, validi 24 ore al giorno,con il permesso di “carico e scarico” privato e commerciale nelle ore 6-9 del mattino e  14-16 del pomeriggio.

La zona riqualificata di Corso Vittorio Emanuele II, tornerà area pedonale dalle ore 16 di tutti i sabati fino alle ore 22 delle domeniche durante i mesi invernali, e fino alle ore 24 nei mesi estivi. Da sabato 6 dicembre, quindi, per tutti i week end e le festività, sarà aperta l’area pedonale con gli orari indicati.

L’ attivazione delle telecamere e l’area ZTL han ricevuto il vaglio del Ministero delle infrastrutture e trasporti, che vincola per un mese le telecamere con funzione sperimentale, prima di rilasciare, dopo 30 giorni, la certificazione definitiva del Ministero.

A sanzionare pertanto coloro che infrangeranno le regole ci saranno direttamente i vigili urbani, che allo scadere del primo mese, verranno interamente sostituiti dalle dodici telecamere di sorveglianza.
Tutti i residenti del centro dovranno informarsi sull’homepage del sito del comune entro il 28 febbraio, per conoscere il proprio varco d’ingresso per accedere alle loro abitazioni o attività commerciali. Al momento tutti i residenti con permesso in corso di validità, sono automaticamente inseriti nella white list dei vigili urbani e non verranno pertanto sanzionati. Dovranno però entrare nella zona ZTL esclusivamente dal varco elettronico a loro affidato, poiché l’unico con in memoria le targhe degli autoveicoli autorizzati all’ingresso.
Le infrazioni nella zona ZTLsaranno multate per il transito non consentito con una penale di 84€ , per il divieto di sosta con una multa di 42€  e con l’eventuale rimozione, per un costo aggiuntivo di 100€.
Il sindaco e l’assessore han voluto ribadire come interesse dell’amministrazione sia migliorare la viabilità di tutta la città e non solo dei 300 metri del Corso, motivo per cui sono in fase di realizzazione le opere finalizzate a sospendere il transito ordinario sella c.d. “controstrada”, sulla area di risulta attraverso l’adeguamento infrastrutturale dell’attuale strada adiacente la stazione ferroviaria via Bassani- Pavoni , via Ferrari, imbocco via del Circiuito, via Alcide De Gsperi e via Michelangelo; lavori che prevedono altresì l’eliminazione della rotatoria all’intersezione tra via De Gasperi e via Teramo, che consentiranno di recuperare l’uso di 126 parcheggi.

Da lunedì quindi Pescara cambierà volto.

Elena Prizzi

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK