Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il Mistero di Penne ...... Altro che caos

Raccolta Rifiuti !! Il Sindaco chiamato a dare chiarimenti

| di Saladino
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Non è un momento facile per l'Amministrazione Comunale di Penne in tema di Rifiuti .

Il Sindaco negli ultimi giorni è alle prese con diverse segnalazioni formali che lo chiamano in causa a dare i chiarimenti richiesti . Da una parte vi è l'opposizione che dopo aver fatto uno specifico accesso agli atti , visionata la documentazione, si accinge ad inoltrare sia un interrogazione a risposta scritta al primo cittadino  di Penne , che a richiedere l'intervento dell'Autorità di Vigilanza sugli Appalti Pubblici . Cosa ci sarà di strano nella documentazione visionata ???

La prima risposta arriva da un comunicato della Sima Ecologia, una delle due ditte che svolgono in A.T.I. il servizio di raccolta Rifiuti . La Sima , contesta all'Amministrazione di aver proceduto alla firma di un contratto in totale difformità da quello che era il contenuto dell'Atto Notarile che ha costituito l 'Associazione di Imprese tra la Sima stessa e la EcoAlba . 

La Sima Ecologia infatti contesta al Comune di non essere stata pagata dal mese di Ottobre 2014, e di aver verificato che il contratto sottoscritto riporta evidenti errori sugli importi dell'appalto nonchè la completa assenza di polizza fidejussoria debitamente sottoscritta, per non parlare della diversa imputazione delle somme dovute alle due ditte in totale difformità dall'Atto Notarile presentato in sede di gara. A questo punto , dichiara sempre la Sima Ecologia, è stato necessario attivare le azioni previste dalla normativa vigente, avvisando le autorità competenti per gli accertamenti del caso, e per accertare le responsabilit amministrative e contabili del'Ente.

Quanto sopra dal momento che la SimaEcologia, dopo  numerose richieste fatte  al Sindaco ed all'Assessore D'Agostino, aveva ricevuto assicurazione da questi ultimi della convocazione  di un incontro chiarificatore tra le parti , Comune EcoAlba e Sima Ecologia . Ma ad oggi dopo oltre 15 giorni dall'impegno preso, nessun  incontro è stato fissato ed il sindaco non risponde  piu neanche al telefono al personale apicale della Sima stessa .

Se non bastasse è intervenuto anche il Sindacato F.I.A.D.E.L. che a tutela dei lavoratori ha proclamato lo stato di agitazione del personale per i continui ritardi nei pagamenti degli stipendi ( ed ora si comprende il perchè..... ) inviando le comunicazioni di rito al Sindaco ed al Prefetto di Pescara. La F.I.A.D.E.L.  confida  nella non necessità di andare avanti nella procedura attivata che porterebbe ad uno sciopero del personale impiegato sul cantiere di Penne, augurandosi che il Comune dia seguito con celerità a quanto dichiarato dall'Ing. Antonacci , nell'incontro , peraltro verbalizzato , del 26 novembre 2014 dove il Dirigente Comunale  , nonchè Responsabile del Settore,  diffidava le ditte ad adempiere agli obblighi contrattuali, pena la rescissione del contratto .

Ma da quanto sta accadendo in questi giorni, a distanza di quasi 5 mesi nulla è cambiato, ovvero appare chiaro che i problemi  si sono  acuiti  ulteriormente e siano frutto di dinamiche davvero incomprensibili

Rimane il Mistero di Penne ...altro che caos!!

Saladino

Documenti (1)

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK