70° Liberazione, il Comune apre le porte ai cittadini. Canti e balli nella sala consiliare

| di Sara Gerardi
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

La sala consiliare del Comune aperta ai cittadini in occasione della celebrazione dei sett'antanni della festa della Liberazione. E' la novità peculiare introdotta quest'anno dall'amministrazione comunale in occasione dei festeggiamenti. Nella serata del 24 aprile la sala consiliare verrà aperta al pubblico e si festeggerà "la libertà", con canti e balli in ricordo del primo sindaco di Milano Antonio Greppi, che aprì le porte del Municipio dopo la Liberazione dei partigiani.

Ma le celebrazioni per la festa della Liberazione non si fermano al solo evento serale del 24 aprile, come spiega il presidente ANPI Enzo Fimiani. Il 25 aprile la stessa associazione sarà presente a Milano per festeggiare i sett'antanni come ogni anno, poi ci sarà  la celebrazione ufficiale sabato mattina alle ore 10:00 in piazza Garibaldi, e contemporaneamente partirà il treno della "Liberazione" con la rievocazione della Transiberiana, che rivivrà le tappe più significative della resistenza abruzzese, partendo da Pescara per arrivare fino a Roccaraso.

Il presidente del Consiglio comunale, Antonio Blasioli, si è detto "soddisfatto dell'iniziativa" e ha dichiarato che "l'apertura della sala consiliare verrà svolta in concomitanza con altre sale consiliari di tutta Italia". Venerdì sera ci sarà poi lo spettacolo "Roma che resiste", al Teatro Florian. 

 

Sara Gerardi

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK