Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Scomparsa di Gianni Cordova, il condoglio di Melilla e Sinistra Italiana

| di Doriana Roio
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Le parole di saluto e cordoglio del deputato SI Gianni Melilla appresa la notizia della scomparsa di Gianni Cordova, padre della LAAD.

Ho conosciuto Gianni Cordova negli anni 70 alla CGIL, era un lavoratore bancario e militava nella Fisac Cgil. Era un socialista, un idealista generoso, un protagonista della sinistra e del volontariato pescarese.
Il suo impegno di vita lo ha dedicato alla lotta alla droga e al recupero dei tossicodipendenti.

La Pescara della solidarietà e del volontariato sociale gli deve molto.
Negli ultimi anni si avvicinò a SEL e lo candidammo come indipendente alle primarie del centrosinistra per il sindaco di Pescara.
Ci mancherà la sua visione della vita e della solidarietà concreta tra le persone.
Ci uniamo al dolore della sua famiglia e della sua grande comunità. 

 

Anche Sinistra Italia Pescara, Daniele Licheri, Roberto Ettorre, Daniela Santroni, Ivano Martelli, Giovanni Di Iacovo, tutte le compagne e i compagni si stringono intorno alla comunità Laad e alla famiglia di Gianni Cordova per il grave lutto subito.

 

Gianni è stato e rimarrà un pezzo di storia della nostra città. Gianni, avevi settant'anni ma avevi l'entusiasmo e la forza di un ragazzino. Per questo nel 2014, quando ti proponemmo di partecipare alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco, accettasti la nuova sfida come facevi sempre, lavorandoci anima e cuore. 

La tua famiglia allargata erano i tantissimi ragazzi che hai aiutato negli anni, togliendoli spesso dalla strada: avevi un approccio laico alla lotta alle tossicodipendenze e la tua cultura socialista ti ha sempre guidato come un faro nelle tantissime battaglie che hai condotto sul territorio. La tua "ossessione" era contrastare il disagio giovanile creando opportunità di crescita, di formazione e di lavoro. Volevi una società inclusiva, una società che tende la mano e da una seconda possibilità a tutti. E ti sei sempre battuto con impegno ed onestà per questo. 

Ci mancherai.

Doriana Roio

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK