Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Istituto Alberghiero De Cecco Pescara: Gifted European Mathematician

1° incontro transazionale di Progetto

| di Maria Luisa Abate
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Comunicato Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ su giornata Erasmus per il Lavoro Europeo

“L’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ entra nel progetto Erasmus con un partenariato teso a incrementare le abilità formative e a potenziare il know how dei nostri studenti in matematica e lingua inglese pensando al loro futuro ingresso nel mondo del lavoro. Cinque le nazioni coinvolte, Spagna, Portogallo, Romania, Polonia e, ovviamente, l’Italia, che hanno innescato una collaborazione attiva sugellata oggi con la giornata del ‘Gifted European Mathematicians’- Progetto G.E.M’., un’attività che porteremo avanti e rinnoveremo attraverso uno scambio didattico dei nostri studenti. L’obiettivo è quello di innovare ed europeizzare le nostre tecniche didattiche, puntando su quelle discipline che oggi sono fondamentali per superare un colloquio di lavoro e per entrare nelle aziende”. Lo ha detto la dirigente dell’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ Alessandra Di Pietro che oggi ha accolto e ospitato nei propri spazi la delegazione di docenti europei dell’iniziativa GEM, con la professoressa Giuseppina Fusco, referente dei progetti Erasmus.

“Le parole chiave del progetto sono integrazione, crescita e formazione – ha illustrato nell’Aula Magna Di Pietro -: l’iniziativa mira a rafforzare le strategie di avvicinamento e apprendimento di alcune materie, come la matematica e la lingua inglese che ancora incontrano la resistenza negli studenti europei. Secondo le statistiche, ci sono ancora numeri troppo alti di quindicenni che registrano scarsi risultati nei due rami didattici, materie base, facendo registrare addirittura un’avversione nei confronti della matematica, considerata fonte di ‘ansia e stress’ e che molto spesso concorre con difficoltà linguistiche a determinare l’insuccesso scolastico. Per superare questo gap occorre dunque mutare le strategie di approccio, occorre investire in queste aree critiche creando le opportunità di cooperazione tra Istituti scolastici di nazioni diverse per favorire, appunto, l’integrazione, creando dei protocolli universali tali da agevolare il lavoro di apprendimento dei ragazzi. Che si traduce in crescita del capitale culturale europeo e nella formazione di giovani altamente qualificati in ambito matematico, scientifico-tecnologico e con elevate competenze linguistiche, che è quello che oggi richiede il mercato del lavoro offrendo occasioni straordinarie. Nostro dovere è formare giovani disponibili alla mobilità in ambito europeo, capaci di proporre essi stessi soluzioni innovative per la crescita collettiva sociale ed economica. Da tutto questo nasce il partenariato GEM, coordinato dal Collegio Nazionale di Informatica, scuola di eccellenza della Romania, teso a promuovere la dimensione europea dell’istruzione puntando su materie come la Matematica e le English Scientific Skill. Protagonisti dell’iniziativa odierna sono, oltre agli studenti, anche i nostri stessi docenti, che hanno avuto un’occasione preziosa di scambio esperienziale per progettare insieme ambienti di apprendimento innovativi”. La giornata del Progetto GEM all’Alberghiero si è sviluppata attraverso incontri incrociati tra i docenti coinvolti per poi coinvolgere direttamente gli studenti nel secondo step pomeridiano.

Maria Luisa Abate

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK