Aperti oggi 3 cantieri per la riqualificazione di piazza Muzii

| di Ufficio Stampa Comune di Pescara
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

“La rinascita di piazza Muzii si fa in tre, con l’apertura simultanea di tre diversi cantieri che, entro maggio, ci garantiranno la riqualificazione della piazza e delle vie tutt’attorno, come via Minghetti, via De Cesaris, via Goito e la parte retrostante la struttura, e la loro riconsegna contemporanea alla città. Strade nuove e sicure, nuovi marciapiedi in materiali di pregio e una gradinata che, partendo  da uno slargo in bianco e nero, condurrà direttamente all’ingresso della Bouquerie di Pescara, ormai in dirittura d’arrivo, con un investimento complessivo che supera il mezzo milione di euro, restituendo a una via tanto centrale della città decoro, dignità, fruibilità e sicurezza”.

Lo ha detto il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia nel corso della conferenza stampa odierna convocata in piazza Muzii per ufficializzare l’apertura dei tre cantieri, concentrati tutt’attorno al rione, per la sua riqualificazione complessiva. Presenti anche gli assessori ai Lavori pubblici Isabella Del Trecco e alla Riqualificazione urbana Berardino Fiorilli, il consigliere della Circoscrizione Castellamare Benedetto Gasbarro e l’onorevole Quieti, oltre a tanti cittadini che hanno voluto prendere parte all’evento.

“Ritengo – ha detto il sindaco Albore Mascia - che sia di tutta evidenza l’impegno profuso dalla nostra amministrazione comunale per la riqualificazione di una delle fette della città che può essere a ragione considerata uno degli assi portanti della nostra economia cittadina, un asse al quale andava e va dedicata attenzione, per via di quella crisi planetaria che sta attanagliando ogni settore del mondo del lavoro. Mentre i cittadini hanno sempre meno occasioni per spendere, di fatto interrompendo la catena del consumo, compito e dovere delle Istituzioni è sicuramente quello di sostenere la ripresa, non materializzando dal nulla posti di lavoro, perché non è nel potere di una pubblica amministrazione, ma piuttosto investendo per restituire appeal, attrattiva, a una strada, a un quartiere, dando servizi, arredo urbano, strade transitabili e sicure, marciapiedi adeguati con l’abbattimento delle barriere architettoniche, ovvero creando quelle condizioni utili a convincere l’utente a venire in centro, a passeggiare nelle nostre strade, tornando ad avvicinarsi alle vetrine e, quando le condizioni lo permettono, sostenere la nostra economia territoriale. Noi abbiamo fortemente creduto in quello che ritengo essere un circuito virtuoso e lo abbiamo dimostrato trasformando, in appena quattro anni, strade come via Firenze, via Cesare Battisti, via Mazzini, oggi divenute un ‘salotto’ sempre pieno di utenti, dove in pochi mesi sono sorte decine di esercizi pubblici, bar, piccoli ristoranti, punti di ristoro, che a loro volta stanno dando occupazione. Nella stessa linea rientrano gli interventi previsti in piazza Muzii, di fatto l’appendice di pregio di via Cesare Battisti. Ricordo durante la campagna elettorale del 2008 quando proprio in piazza Muzii ho avuto modo di raccogliere le lamentele dei cittadini per le condizioni di forte degrado in cui versava l’area attorno a noi, con un mercato storico ormai morente; una piazza completamente dissestata; problemi di ordine pubblico, quando già alle 17 scendeva il coprifuoco in questa zona, per quanto centrale essa fosse ed è tuttora. In quel periodo ho assunto un impegno con quella fetta di cittadinanza, quello di restituire prestigio e decoro alla piazza e alle vie tutt’attorno, dando loro la centralità che meritano e, ovviamente sostenendo la rinascita del mercato stesso. Obiettivi ambiziosi che oggi, e lo dico con l’orgoglio del sindaco, stiamo raggiungendo. Tre i progetti che in questi giorni sono partiti per la riqualificazione di piazza Muzii e delle vie circostanti. Partiamo dal primo, curato dall’impresa Appalti Engineering di Elice e seguito dall’assessore ai Lavori pubblici Isabella Del Trecco: parliamo di un cantiere che interessa la riqualificazione di ben 22 strade, e che è partito da piazza Muzii, per un importo complessivo pari a 580mila 188,60 euro. Il progetto prevede il rifacimento dei marciapiedi con materiali di pregio, con il superamento delle barriere architettoniche, il rifacimento del manto stradale e il ripristino della segnaletica orizzontale, e, soprattutto, la realizzazione del nuovo tratto di rete fognaria e dell’arredo urbano, opera già cominciata e ormai quasi in dirittura d’arrivo, e parliamo in questo caso di un’opera lungamente attesa dalla cittadinanza al fine di ripristinare le opportune condizioni di fruibilità del rione, anche in occasione degli acquazzoni, e poi le condizioni di sicurezza. Poi il secondo cantiere per i lavori di ‘infrastrutturazione e riqualificazione urbana di strade e piazze cittadine, secondo stralcio’, opere affidate all’impresa Riccardo Cianfaglione Srl, per un importo complessivo pari a 361mila 915 euro, opera che, anche in questo caso, interesserà diverse strade cittadine, a partire da piazza Muzii: nello specifico, per consentire lo svolgimento delle opere, abbiamo previsto l’istituzione della Zona a traffico limitato e di area pedonale in via De Cesaris, nel tratto compreso tra l’incrocio con via Cesare Battisti e l’incrocio con via Regina Margherita; il divieto di transito, sosta e fermata nella parte retrostante il mercato coperto, nel tratto compreso tra il confine sud di via Minghetti sino all’incrocio con via De Cesaris-via Goito. E anche in questo caso parliamo di opere di ripristino e di riqualificazione dei tratti stradali, marciapiedi, pubblica illuminazione e arredo verde che riguarderà tutto il quadrilatero attorno alla piazza. Infine – ha proseguito il sindaco Albore Mascia - il terzo cantiere, forse quello che avrà maggiore impatto anche dal punto di vista estetico, affidato alla Co.Di.Mar Sas, di Silvi Marina, per un importo pari a 276mila 622,50 euro, opere che partono materialmente oggi e che dovranno concludersi entro 120 giorni al massimo. Il cantiere, seguito direttamente dall’assessore alla Riqualificazione urbana Berardino Fiorilli, prevede sostanzialmente la realizzazione di quella piazza che si intravede nel rendering del mercato, una piazza che sarà la prosecuzione all’esterno del mercato stesso, ma, nell’utilizzo dei materiali e dei colori, il bianco e il nero, ricorderà l’intervento già realizzato in via Firenze e via Cesare Battisti. In sostanza, con tale intervento elimineremo quel parcheggio di 13 stalli che oggi separa il marciapiede della piazza dal mercato; la piazza diventerà una continuazione del mercato e, dove oggi ci sono gli stalli, andremo a realizzare la gradinata che condurrà dritto nella Bouquerie in via di completamento. Dinanzi alla gradinata si aprirà uno slargo pedonale, in cui utilizzeremo le stesse mattonelle già impiegate per via Cesare Battisti e via Firenze, ma con un disegno diverso, arricchito da punti di verde con funzione di filtro, una piazza dunque che ben si sposerà con l’organizzazione di iniziative ed eventi. Sin d’ora abbiamo adottato un’ordinanza per istituire il divieto di transito, sosta e fermata nell’area delimitata da via Cesare Battisti, via Clemente De Cesaris, e via Quarto dei Mille, con esclusione dei residenti. Parliamo dunque di tre cantieri imponenti, importanti, sui quali chiediamo la collaborazione e la condivisione della città, perché oggi stiamo costruendo la nuova Pescara con investimenti concreti, solidi e duraturi, oggi stiamo disegnando quel nuovo assetto che consentirà di dare vita a una città più fruibile, più bella e a misura d’uomo”.

Ufficio Stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK