Foschi replica alle dichiarazioni di Ardizzi sui lavori di piazza Muzii

Secondo Foschi, i commercianti di piazza Muzii non godono delle attenzioni di Confcommercio

| di Ufficio Stampa Comune di Pescara
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

“L’iperattivismo quotidiano del Presidente della Confcommercio Ezio Ardizzi non finisce mai di stupire e sconcertare: dopo aver criticato indifferentemente l’intero Piano triennale delle Opere pubbliche, dopo aver organizzato sommosse contro i lavori di corso Vittorio Emanuele, oggi Ardizzi ha criticato anche i lavori di riqualificazione di piazza Muzii e delle strade circostanti. Lavori che, a detta del Presidente Ardizzi, non erano necessari né tantomeno prioritari perché non c’erano buche, né dissesti, né situazioni di pericolo. Affermazioni sconcertanti, sicuramente smentite dalle condizioni ancora visibili in cui versa la piazza, ma che in tutta onestà dovrebbero preoccupare non tanto la maggioranza di governo, ma piuttosto i residenti e gli operatori commerciali della zona che, evidentemente, non godono delle attenzioni privilegiate della Confcommercio”.

Lo ha detto il capogruppo di Fratelli d’Italia Armando Foschi replicando all’intervento odierno del Presidente Confcommercio Ardizzi sui lavori di piazza Muzii.

“Al peggio non c’è mai fine, ma il Presidente Ardizzi veramente rischia di superare anche i limiti del consentito – ha detto il capogruppo Foschi -. Dopo aver bocciato, dall’alto della sua autorevolezza ed esperienza amministrativa e di governo di una città, il Piano triennale alle opere pubbliche, dopo aver lanciato l’appello alla rivolta contro il cantiere di corso Vittorio Emanuele, oggi Ardizzi ha scagliato la sua furia iconoclasta contro i lavori di riqualificazione di piazza Muzii, lavori unanimemente riconosciuti come necessari per restituire anche forza e decoro alla zona in funzione dello stesso mercato coperto e degli operatori commerciali che lavorano in quel mercato, operatori che oggi possono apprendere di non essere nelle ‘grazie’ del Presidente Ardizzi. Non solo: il Presidente di un’Associazione di categoria che dovrebbe tutelare, in primis, i commercianti, chiede anche di spostare i fondi destinati a piazza Muzii per ‘coprire le buche nella zona Colli’, senza indicare, peraltro, una strada specifica o una via particolare. Certamente le somme di piazza Muzii potevano anche essere usate per risolvere il problema della fame nel mondo o eliminare le tasse a tutta la popolazione mondiale, tanto per restare sullo stesso tono del Presidente Ardizzi, ma, in tutta onestà, la consapevolezza amministrativa delle condizioni in cui versa piazza Muzii e la zona tutt’attorno ci ha convinti della necessità di effettuare opere di riqualificazione indispensabili, senza spendere somme stratosferiche, ma garantendo un servizio alla città. Opere che, peraltro, non impediranno interventi nel rione Colli per risanare le buche. A questo punto consigliamo al Presidente Ardizzi di riflettere un po’ di più prima di prendere carta e penna e scrivere i propri pensieri che dimostrano, ancora una volta, una scarsa conoscenza del territorio di Pescara”.

Ufficio Stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK