Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ultima giornata di prevenzione della LILT

| di Lilt Pescara
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Oltre 600 opuscoli informativi distribuiti durante tutta la settimana alla popolazione per la prevenzione del cancro attraverso un corretto stile di vita e circa 300 bottiglie di olio d’oliva date in omaggio ai nuovi associati alla Lega Italiana per la lotta ai tumori. E’ questo il bilancio della Settimana della Prevenzione oncologica promossa dalla Lilt anche a Pescara e giunta oggi alla sua giornata conclusiva, con una no-stop, dalle 10 alle 19, nel gazebo installato in piazza Salotto.


“La Settimana Nazionale di Prevenzione 2015 della Lilt ha ricordato il Presidente della Lilt-Sezione di Pescara Marco Lombardo sottolinea l’importanza dell’alimentazione nell’abbattimento in percentuale dell’incidenza del cancro in Italia e nel mondo. Questa volta ci siamo presentati alla popolazione con un libricino, che abbiamo distribuito gratuitamente, nel quale è raffigurata una bottiglia d’olio d’oliva, un alimento completo che aiuta e fornisce vitamine liposolubili, un alimento che ha caratteristiche importanti per l’organismo perché l’olio d’oliva è una sostanza antiossidante, contiene polifenoli che bloccano l’ossidazione delle cellule, che è alla base dell’invecchiamento e quindi della morte delle cellule stesse. Nel libro illustriamo quali sono gli altri alimenti potenti antiossidanti, come la frutta e la verdura. Parliamo del rischio del cancro nell’obesità: nella popolazione giovanile, una corretta alimentazione ci permette di abbattere del 30 per cento il rischio del cancro, e sono quindi importanti le abitudini alimentari e il contesto familiare nell’alimentazione.

Poi c’è il capitolo sull’attività fisica: ogni giorno dovremmo fare una lunga passeggiata, 3 o 4 volte a settimana una seduta in palestra o comunque esercizio fisico e non dovremmo stare seduti per ore dinanzi al televisore o al computer, una possibilità che per i giovani è reale. Quindi parliamo di quelle malattie infettive che possono determinare il cancro, quindi la prevenzione dei tumori del fegato o al collo dell’utero: evitare quelle malattie ci permette di impedire l’insorgere del cancro nel 40 per cento della popolazione”.

“Durante la settimana – ha spiegato la vicepresidente Milena Grosoli – abbiamo incontrato la cittadinanza in diversi punti della città, presso l’ospedale civile, all’Aurum, al mercato di Campagna Amica, chiudendo oggi in piazza Salotto e ovunque abbiamo riscontrato l’elevato interesse della popolazione verso la tematica affrontata, segno che sta crescendo la sensibilità e l’impegno verso la prevenzione. In particolare sono stati tantissimi i ragazzi, i giovani, anche in età scolare, che si sono avvicinati al gazebo, molti si sono voluti associare alla Lilt, ricevendo in omaggio la nostra bottiglia d’olio d’oliva, in modo da essere costantemente aggiornati sulle prossime campagne di prevenzione che organizzeremo nei prossimi mesi, a partire da quella per la prevenzione del melanoma che ogni anno caratterizza le attività di primavera. E questo interesse è sicuramente anche merito delle attività laboratoriali che la Lilt svolge ogni anno con le scuole superiori della città e che sono riprese giovedì scorso, cominciando con due classi del liceo classico ‘D’Annunzio’ di Pescara”.

Lilt Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK