Riprende a bruciare il Gran Sasso. Focolai si sono riattivati a Farindola

| di la redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Aggiornamento ore 15:

Il fronte del rogo sul Gran Sasso si è esteso. Sempre sul monte Siella si è sviluppato un altro focolaio nel comune di Arsita nel teramano. I mezzi all'opera per domare le fiamme sono 4: 3 canadair e un elicottero.

 

Non c'è pace per Farindola. Dopo la pioggia di ieri che aveva aiutato nello spegnimento dell'incendio scoppiato sul monte Siella, questa mattina si sono riattivati due focolai, uno dei quali vicino il punto in cui si è staccata la valanca che a gennaio ha causato la tragedia dell'Hotel Rigopiano.

Sul posto sono intervenuti un canadair ed un elicottero e il sindaco di Farindola, Ilario Lacchetta, commenta così quanto sta succedendo:

"Purtroppo due focolai hanno ripreso vigore al momento stanno operando un canadair e un elicottero, ma si sta cercando di spostare un secondo canadair".

L'incendio, ricordiamo, è partito da Campo Imperatore sabato a causa di un barbecue per cui sono state identificate sei persone. Un incendio su cui la Procura dell'Aquila ha aperto un'inchiesta.

la redazione

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK