Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Sabina Guzzanti e "La Trattativa", proiezione e dibattito il 29 marzo

All'ex Aurum di Pescara l'incontro organizzato dall'associazione "Pescara Punto Zero"

| di Luca De Cristofaro
| Categoria: Cronaca | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

"Cos'è la trattativa? E' quello che ci hanno detto i mafiosi? O quello che non ci hanno detto i politici? E' un patto che c'è sempre stato? Un patto che si è rinnovato? Parliamo delle ambizioni della 'cupola'? Di mafia e massoneria? Di mafia e imprenditoria? Dei soliti Dell'Utri e Berlusconi? Parliamo di una tragedia o di una farsa? Parliamo del passato o parliamo di oggi?" - Sono queste le domande poste all'interno del trailer del film "#La Trattativa" di Sabina Guzzanti, attrice e regista romana, classe '63, che sarà presente all'incontro (qui l'evento Facebook) previsto per domenica pomeriggio 29 marzo presso la sala D'Annunzio (400 posti) dell'ex Aurum di Pescara. Ad organizzare l'iniziativa l'associazione "Pescara Punto Zero". 

Siederanno al tavolo dei relatori (oltre alla regista della pellicola): Sandra Amurri, giornalista; Gennaro Varone, magistrato; Angelo Venti, coordinatore regionale di "Libera. Associazioni Nomi e Numeri Contro le Mafie", associazione antimafie di don Luigi Ciotti, prete di frontiera. Alle 17.30 è prevista la proiezione (108 min.), dopodiché, via al dibattito. 

#La Trattativa - documentario distribuito nelle sale italiane il 2 ottobre dello scorso anno. Presentato anche su Servizio Pubblico nel settembre scorso (qui il video) dalla stessa regista e proiettato in anteprima alla 71a Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, sempre nello scorso settembre. Racconta della trattativa Stato-Mafia, quindi di una vera e propria negoziazione tra Stato italiano e Cosa Nostra, andata in scena dopo il teatro di guerra che ha portato solo sangue e tante morti, come quelle dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, con l'obiettivo di porre fine allo stragismo. 

Per partecipare all'incontro occorre prenotarsi presso: Leroy Store via Carducci 38, Pescara. Info: media@pescarapuntozero.it 393.4354209
Contributo a copertura dei costi della sala e proiezione: 5€

Luca De Cristofaro

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK