Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pertini fra le nuvole

Elettra Stamboulis e Gianluca Costantini presentano il loro libro a fumetti dedicato alla figura del Presidente

| di Fabio Rosica
| Categoria: Cultura | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il terzo capitolo di biografie a fumetti (le prime due dedicate a Gramsci e Berlinguer) d'autore è stato presentato quest'oggi presso la Libreria Primo Moroni di Pescara.

Questa presentazione si colloca fra le tante iniziative previste per i festeggiamenti del 25 aprile, che sono per lo piu incentrate sulla figura di Sandro Pertini, in occasione del quarantennale dalla sua elezione a Presidente della Repubblica, con l'ANPI e l'ARCI in prima linea nel ricordo delle giornate dedicate alla Liberazione dal nazifascismo.

Ha moderato l'incontro il giornalista Paolo Ferri.

Fra i tanti ricordi che riguardano la mitica figura del "Presidente degli italiani", ovviamente, visto che il libro è a fumetti, quello del grande Andrea Pazienza. Il Paz raffigurò a più riprese Sandro Pertini, che a sua volta era affascinato dalla sua arte.

Mentre sullo schermo scorrono alcuni foto ricordi di Pertini e immagini tratte dal libro, Elettra Stamboulis racconta alcuni episodi della vita di uno dei piu grandi uomini che ci hanno rappresentato.

Gianluca Costantini ha invece descritto i tanti stili utilizzati per tratteggiare questo ormai storico personaggio. Un disegno che lui stesso ha definito "schizofrenico". Tanti i rimandi ad altri protagonisti della nona arte, a partire proprio dal Paz (con il quale Pertini all'interno del libro spesso dualoga), poi Mafalda, Braccio di Ferro, Asterix, ecc.

È stato sottolineato come fin troppo spesso sono prodotti film o libri con protagonisti personaggi negativi (citato l'imminente ultimo film di Sorrentino sul "solito" Berlusconi), probabilmente perché nell'ambito fiction siamo maggiormente attratti, in quanto spettatori, dal male. Quest'opera a fumetti, oggi presentata, proverà anche riequilibrare detto squilibrio.

Fabio Rosica

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK