Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Al Cascella giornalismo e letteratura sui flussi migratori con 2UEZ

Venerdì 31 maggio alle 21, con visita al museo dalle 20

| di Alessandro Ricci
| Categoria: Cultura | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Ultima serata per 2UEZ, il ciclo di incontri di maggio che anticipa l'edizione 2019 del Fla-Festival di libri e altre storie. Un appuntamento che accompagna verso temi di estrema attualità, anche alla luce dei risultati delle recenti elezioni europee, nonché delle politiche in tema di accoglienza. Storie, voci, testimonianze, fra Libia, guerra e flussi migratori.

Intervistati come di consueto da Vincenzo D'Aquino, direttore del FLA, ecco Francesca Mannocchi e Riccardo Noury. Francesca Mannocchi è una giornalista che si occupa di migrazioni e conflitti e collabora con numerose testate italiane e internazionali (L'Espresso, Stern, Al Jazeera, The Guardian, The Observer). Ha vinto il Premio Giustolisi con l'inchiesta "Missione impossibile" (LA7) sul traffico di migranti e sulle carceri libiche. Nel 2018 il documentario diretto con il fotografo Alessio Romenzi è stato presentato alla 75esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Venezia. Ha da poco pubblicato il suo primo libro "Io Khaled vendo uomini e sono innocente" (2019, Einaudi), in cui la tragedia dei migranti viene raccontata dalla voce contraddittoria di un carnefice, vittima del ricatto di un Paese nel caos. Riccardo Noury è il portavoce di Amnesty International Italia, di cui fa parte dal 1980. È autore o coautore di libri sulle violazioni dei diritti umani, in particolare sulla pena di morte e la tortura e ha tradotto e pubblicato in Italia le poesie dei detenuti di Guantanamo. Nel suo blog su "Il Fatto Quotidiano" parla della primavera democratica in Medio Oriente e Africa del Nord, dei suoi protagonisti, delle rivolte e delle repressioni in corso.

Una serata per capire chi sono i trafficanti di uomini e chi "i migranti", una collettività altrimenti senza volto né voce, che spesso finisce per diventare materiale umano indistinto e senz'anima. 

L'ultima serata di 2UEZ segue quelle con Vincenzo Maisto alias Il Signor Distruggere, Christian Rocca, Andrea Delogu ed Enrica Tesio, Carlo Gabardini e Giacomo Papi. Momenti con libri, musica, arte, gusto e show, con scrittori e giornalisti tra i più amati e affermati dello scenario nazionale. Per presentare i loro nuovi libri e analizzare insieme a Vincenzo d'Aquino, direttore del FLA, il mondo che ci circonda, i suoi problemi e le speranze, le contraddizioni e i sogni. 

2UEZ è organizzato dal FLA - Festival di Libri e Altrecose, dalla Fondazione Genti d'Abruzzo e dalla Rete del Libro - PescaraLegge, con il contributo dell'assessorato alla Cultura del Comune di Pescara. Posti limitati, ingresso 3 euro comprensivo di visita al Museo Cascella (ingresso consentito a partire dalle ore 20.00) e calice di vino. Info: 085.4554504. Biglietti acquistabili in prevendita alla biglietteria del Museo (ore 9:00 - 13:00).

Ogni sera ospiti fissi di 2UEZ sono i migliori vini della cantina Casal Thaulero e le note della Premiata Dinastia Cascella Little Live Orchestra (Giacomo Salario, tastiere; Pino Petraccia, batteria e percussioni; Jorge Ro, tromba).

Alessandro Ricci

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK