Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Autismo nuovo corso per docenti

Inizio lunedì 7 ottobre Istituto Alberghiero Pescara

| di Maria Luisa Abate
| Categoria: Cultura | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Nel pomeriggio del 7 ottobre ha avuto inizio il Corso di Formazione per Docenti del primo e secondo ciclo, organizzato dall'IPSSEOA DE CECCO di Pescara in collaborazione con l'ANGSA ABRUZZO Onlus.

A presentare il corso la Dirigente scolastica Alessandra Di Pietro e la Presidente dell’ANGSA Abruzzo onlus Alessandra Portinari-

“Il corso intende fornire ai docenti un'adeguata formazione dal punto di vista organizzativo e pedagogico-didattico, finalizzata all'inclusione di bambini e adolescenti con autismo nonché specifici strumenti di intervento nella pratica didattica – ha spiegato la dirigente Di Pietro -. E la nostra scuola, che è fortemente inclusiva e particolarmente attenta alle diverse abilità, tanto da aver istituito da tempo dei laboratori ad hoc e corsi dedicati ai nostri ragazzi speciali, ha deciso di farsi capofila di tale progetto partendo proprio dall’esperienza maturata nelle nostre aule. Il piano di azione nei confronti delle persone con Disturbo dello Spettro Autistico prevede infatti, oltre alla diagnosi tempestiva, la presa in carico globale, l’istituzione di una rete integrata di servizi sociosanitari ed educativi, un approccio multidisciplinare e un intervento abilitativo, strutturato ed individualizzato”.

L’Assessore alle Politiche Sociali Sulpizio Adelchi ha detto che su 96 ragazzi della scuola superiore, diversamente abili, ben 30 sono soggetti autistici e nelle scuole primarie dell’obbligo su 174 bambini diversamente abili ben 59 sono soggetti autistici e i fondi del comune sono comunque polverizzati per soddisfare richieste di varie associazioni e scuole. I fondi statali che ammontano a 15 milioni di euro pur sembrando una somma cospicua non riescono a soddisfare tutte le esigenze e progetti.

Alessandra Portinari, ha parlato dell’importanza dell’ANGSA che da trenta anni fa un percorso legato alla famiglia oggetto di molte tensioni ed incomprensioni.

“L’autismo non può essere un problema della sola famiglia -ha detto Alessandra Portinari-, ma è una questione sociale e non si può risolvere tra le mura domestiche. Le famiglie stanno conducendo battaglie anche verso il MIUR per far si che ci siano insegnanti preparati sull’autismo. Questo è un corso prezioso come è preziosa l’inclusione che la scuola fa dei ragazzi. Bisogna fare rete e da poco abbiamo firmato un protocollo con la Regione Abruzzo, con l’Assessora Nicoletta Verì, per presentare e portare avanti il progetto Autism Friendly Abruzzo che dovrebbe permette l’inclusione e l’accettazione dei soggetti autistici in ogni struttura pubblica e privata”

Dopo l’introduzione fatto dalle due organizzatrici il corso è cominciato con l’argomento ‘Come è definito l’Autismo nel DSM5’, con il dottor Cerbo e la dottoressa Foresta, Neuropsichiatra infantile presso l’Ospedale civile di Pescara.

Maria Luisa Abate

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK