Caos in Consiglio sul mercatino etnico. Sinistra Italiana minaccia di lasciare la maggioranza

| di la redazione
| Categoria: Politica
STAMPA

Oggi a Pescara, durante il Consiglio comunale, si è discusso sulla realizzazione del mercatino etnico e, per ben due volte, è caduto il numero legale della maggioranza.

Il progetto, discusso per la prima volta il 10 novembre scorso, ha ricevuto migliaia di emendamenti e non sono mancate le polemiche nel mondo politico soprattutto da Sinistra Italiana che ha definito gravissimo quanto accaduto e minaccia di lasciare la maggioranza.

Daniela Santroni e Ivano Martelli di Sinistra Italiana hanno dichiarato:

Il prossimo consiglio sulla questione del mercatino etnico e dell'integrazione non sarà convocato prima di lunedì. Pertanto abbiamo chiesto convocazione urgente per domani pomeriggio degli organismi dirigenti del partito per valutare la nostra permanenza nella maggioranza di governo della città.

Auspichiamo che il Sindaco, che su questa vicenda è sempre stato al nostro fianco e al fianco della comunità senegalese, faccia una seria riflessione su quanto accaduto per riuscire a concludere rapidamente e positivamente una questione che ormai da troppo tempo non trova la giusta soluzione.

Il sindaco Marco Alessandrini, invece, parla di un "problema carico di significato ideologico" e continua:

Sono l'unico che su questa vicenda ci ha messo la faccia e sono stato sempre in prima fila - dice Alessandrini - Il mio impegno prosegue. L'esigenza è quella di favorire l'integrazione nel rispetto delle regole. Aggiungo che il bando che si deve fare è aperto a tutti: dire che è solo per un nuovo mercato dei senegalesi è una sciocchezza".

Non ho ancora sentito Daniela Santroni", aggiunge il sindaco, sottolineando, per quanto riguarda le assenza tra i membri della maggioranza, che "è una battaglia di trincea" e che "non è facile tenere le persone per giorni in Consiglio comunale".

la redazione

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK