Civitarese Matteucci lascia l'assessorato: impegni professionali o visioni contrastanti?

| di la redazione
| Categoria: Politica
STAMPA

L'assessore Civitarese Matteucci ha lasciato la sua carica con una lettera di dimissioni irrevocabili.

Matteucci, intervistato dall'Ansa, ha dichiarato di lasciare il suo ruolo a causa di "impegni professionali sempre più pressanti". In realtà sembrerebbe che le dimissioni siano dovute a differenti visioni sulla viabiltà di Corso Vittorio Emanuele che riaprirà al traffico la prossima settimana come annunciato ieri dal sindaco Marco Alessandrini in apertura del Consiglio comunale.

Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, ha accolto le dimissioni di Matteucci e lo ha ringraziato per il suo impegno facendo notare che

Ci sono state naturalmente visioni diverse sulla questione della mobilità, penso quindi che la nostra amministrazione andrà avanti, in una squadra sta chi ha voglia di starci e noi ci vogliamo stare e andremo avanti fino alla fine del nostro mandato

Sulle dimissioni di Matteucci è arrivata anche la nota di Liberi e Uguali -Sinistra Italiana il cui esponente Ivano Martelli dichiara:

"Il Prof. Stefano Civitarese è stato il migliore Assessore all' Urbanistica che il Comune di Pescara abbia mai avuto. 
In pochi mesi ha portato a compimento provvedimenti che la nostra città aspettava da dieci anni. 
Per la prima volta la nostra città si e dotata di un documento strategico che immagina la Pescara del futuro: piu bella, più pulita, più vivibile, più europea. Sulla sua scrivania giacciono progetti di fondamentale importanza per il futuro della città che dovevano approdare in Consiglio Comunale nei prossimi giorni. Mi riferisco in specialmodo alla tanto agognata sistemazione dell'Area di Risulta (parco centrale) al masterplan di Pescara Sud con annesso nuovo stadio, al Piano Generale del Traffico. 

Nel mio ruolo di Presidente della Commissione Urbanistica e Gestione del Territorio ho avuto modo di lavorare a stretto gomito con lui e ne ho apprezzato le grandi capacita professionali e umane. Credo si debba fare di tutto per riportare queste capacità all'interno della Giunta e a disposizione della città. Pescara non può disperdere un patrimonio di cultura, professionalità e competenza che sono indispensabili come non mai in questo momento dove miopia, arroganza e grettezza sembrano avere la meglio anche all'interno dell' Amministrazione Comunale. 

Se cosi non fosse la città ne pagherebbe le conseguenze che si riverberebbero anche all'interno del Consiglio Comunale."

Sul tema Corso Vittorio Emanuele a doppio senso e dimissioni di Matteucci si è espresso anche Berardino Fiorilli, dell'associazione Pescara Mi Piace, che ha definito i due eventi la "Caporetto" del sindaco Alessandrini. (leggi le dichiarazioni di Berardino Fiorilli)

Le cariche di Matteucci ora potrebbero essere affidate all'ex assessore Diodati.

la redazione

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK