Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Domenica la IV edizione della Maratonina del Mare. Le novità e il programma

| di Ufficio stampa Comune di Pescara
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Si svolgerà domenica 28 maggio con partenza dallo stadio Giovanni Cornacchia e già con tante iscrizioni la quarta Maratonina del Mare, evento patrocinato dal Comune, a cura dell'Asd Runners Pescara, in sinergia con Agbe e Ail. Stamane la presentazione della Half Marathon al Parco calipari, che punta ad essere la più grande della sponda Adriatica. Alla conferenza erano presenti l'assessore allo Sport Giuliano Diodati, il presidente dell'Asd Domenico D'Onofrio e i rappresentanti Ail e Agbe a cui andrà parte degli introiti delle iscrizioni.

Il percorso

Partenza - Inizio all'esterno dello Stadio Adriatico G. Cornacchia di Pescara, la partenza davanti alla curva NORD ingresso Maratona e percorrendo via Pepe verso il lungomare girando a sinistradirigendosi verso il porto via A. Doria e passando sul ponte dell'asse attrezzato.

Al km 3,5 - sulla sinistra la chiesa  "S.Pietro Apostolo" nota anche come la  Chiesa del Mare. Il progetto è stato disegnato da un pool di giovani architetti pescaresi: Paolo Cicoria, Alessandro Cognigni, Guido Crescenzi, Dante D’Agostino, Mauro Del Re, Italo Marchionni, Marcello Nimis. All’esterno la croce come all'interno l’altare, il fonte battesimale, il cero pasquale, l’acquasantiera sono tutte opere del noto scultore.

Al km 5 - La Fontana Paolucci, realizzata con dei cilindri colorati quali la sera s'illuminano dando un particolare effetto, progettata dall'architetto Michele Lepore, ed inaugurata il 5 agosto 2012. I 16 zampilli d’acqua, alti sino a 3 metri, scandiscono il tempo in mezzo il Nautilus.

Al km 6 - correndo verso il Nord sulla sinistra possiamo ammirare la fontana denominata  "La Nave di Cascella" opera dello scultore abruzzese Pietro Casella iniziata nella marineria senese dei Fratelli Berrettini ultimata nel febbraio 1987  quindi esposta in piazza S. Croce a Firenze, ed è stata inaugurata a Pescara il 4 luglio 1987

Al km 7 - Tormando verso sud si attraversa il Ponte del Mare,si percorrerà tutto di un fiato. L'incarico di immaginare e disegnare il progetto preliminare è stato fatto dall’architetto altoatesino Walter Pichler e fu sviluppato a livello esecutivo dall'ingegner Mario de Miranda  il ponte è stato inaugurato ed aperto al pubblico il giorno 8 /12/2009

Al km 8,5 - il Teatro D’Annunzio. L'arena è stata costruita nel 1963 dal architetto-scultore Vicentino Michetti nell'anniversario della nascita del poeta; si trova all'interno della Pineta Dannunziana e dispone di 3000 posti a sedere. Nella pineta detta "Dannunziana", c'è anche un obelisco alto 65 m

Al km 9,5 - "L'AURUM" ideato e progettato dall'arch. Antonino Liberi. Inizialmente "IL KURSAAL" era il lido della fiorente economia balneare pescarese, che verrà poi trasformato il liquorificio Aurum con il successivo intervento dell'architetto Giovanni Michelucci, oggi recentemente restaurato diventando la “Fabbrica delle Idee”.

al Km 10,5 - Chi completa la non competitiva (10 Km) entra nello Stadio Adriatico, all'interno del quale  avrà termine la sua gara, mentre gli atleti della mezza maratona avranno un altro giro da percorrere, prima di rientrare trionfalmente sul giro di pista dello Stadio Adriatico G. Cornacchia

"Siamo felici di essere arrivati in vista del quarto traguardo per la maratonina – così l'assessore allo Sport Giuliano Diodati – Un'attenzione pienamente meritata, che corona anni di importante e valido lavoro e che si innesta bene nella cornice dei grandi eventi che sono tornati ad animare Pescara in gran parte dell'anno. Chiediamo alla città la consueta collaborazione e attenzione al percorso che creerà una restrizione della mobilità perché gli atleti corrano in sicurezza, ma lo spettacolo di colori, valori ed energia che i Runners di Pescara e in arrivo anche dalle altre regioni offriranno, vale un po' di pazienza".

"Puntiamo a oltre 2.000 iscrizioni – aggiunge Domenico D'Onofrio, presidente dell'Asd Runners – Un traguardo record per la Maratonina che è al suo quarto anno di vita, considerando che la maggiore dell'Adriatico, che si tiene a San Benedetto nelle Marche, è arrivata a tali numeri dopo 18 edizioni! Oggi l'abbiamo superata, siamo secondi solo a Barletta e ringraziamo tutti i partecipanti, perché siamo cresciuti grazie a loro. Moltissimi arrivano da fuori, avremo atleti professionisti di grande qualità e sarà uno spettacolo lungo 20 km, due giri lungo un percorso che tocca quasi tutto il litorale cittadino. Quest'anno una parte dell'incasso andrà ad Agbe e Ail e all'associazione Liberamente che si occupa di bambini disabili, un'altra novità importante riguarda Gallese, città medievale vicino Viterbo che ha dato i natali alla duchessa Maria Ardouin che ebbe la fortuna nel 1884 di sposarsi con Gabriele d'Annunzio, e dargli i tre figli Gabriellino, Mario e Veniero".

"Grazie dall'Agbe – dice il presidente Emilio Di Paolo – attraverso la Maratonina rafforzeremo il prioritario progetto di trasporto dei nostri pazienti casa-ospedale-casa. Molti genitori hanno perso il posto di lavoro per accompagnare i figli a fare terapie, con questo trasporto arriviamo in Molise e in alto Lazio e diamo la possibilità alle famiglie di andare a lavorare e ai bambini di vivere in modo più sereno gli spostamenti, grazie all'intrattenimento dei nostri volontari durante i viaggi".

"Grazie per questo contributo da parte di un ex paziente fiero di essere diventato testimonial dell'Ail – dice Antonio Oro testimonial Ail e oggi anche atleta - Per questo il mio ringraziamento è ancora più sentito perché l'attività di queste associazioni continui e anche perché queste malattie sono diventate più frequenti. A me lo sport è servito prima per affrontare e combattere la malattia, grazie alla struttura fisica con cui affrontare quello che ho affrontato e poi per raccontare come ciò è stato possibile. Oggi lo sport è un vettore di messaggio per dire ragazzi si può e si deve vincere e si torna ad essere ancora meglio di prima grazie alla ricerca e ai fondi che arrivano".

Ufficio stampa Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK