Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“Contrade in festa” compie 13 anni: ai nastri di partenza la sagra dei piatti tipici di Lettomanoppello

L’evento in programma domenica 12 agosto

| di Redazione
| Categoria: Tradizioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LETTOMANOPPELLO – Fervono con entusiasmo e dedizione i preparativi in occasione della XIII edizione di “Contrade in festa”, l’evento che vedrà protagonisti i piatti tipici della tradizione del piccolo borgo di Lettomanoppello.

Una manifestazione che vanta alle spalle anni di esperienza. Era il 2006 quando venne inaugurata per la prima volta. L’evento, curato dalla Pro Loco “Tholos”, vedrà ogni contrada del paese allestire un proprio stand gastronomico con i prodotti tipici locali. Ravioli, pallotte cace e ove, sagne e ceci, trippa, patatine fritte, arrosticini, frutta e dolci tipici (neole con marmellata d’uva, pesche, crostate di ricotta, nutella e frutta, fiorellini con marmellata) sono soltanto alcuni dei piatti che verranno deliziati nel corso dell’appuntamento, che tra le novità dell’anno vedrà anche la pasta all’amatriciana.

“Ritrovarsi, fare del bene e accogliere sono i motivi per i quali tutti sono invitati a partecipare a questa manifestazione – spiegano i membri della Pro Loco – ‘Contrade in Festa’ compie 13 anni e sarà un motivo per ritrovare e mangiare con gli amici di sempre e le conoscenze nate tramite questo evento sotto il segno del gusto. Nei piatti ci sono pezzi di storie di vita, che parlano il linguaggio del quotidiano, composto da gesti e da stati d’animo. La pesca di beneficenza sarà poi un buon motivo per devolvere il ricavato alle opere pubbliche del nostro territorio (Via Crucis e borse di studio a favore della Pietra). Durante la sagra ci saranno vari intrattenimenti e musica itinerante – proseguono - si mangerà per le vie del centro storico e sarà anche un modo per ammirare le opere in pietra degli scalpellini locali. Un modo per conoscere la tradizione degli antichi mestieri e di come i nostri avi 'trasformavano la pietra in pane'. Tra spensieratezza e divertimento sembrerà di stare a casa.”

Oltre agli stand gastronomici, ci sarà anche uno spazio dedicato alla pesca di beneficienza. Il ricavato, generalmente devoluto all’ospedale “Santo Spirito” di Pescara, occasione che ha permesso alla Pro Loco di conoscere e ospitare l’A.G.B.E di Pescara (Associazione Genitori Bambini Emopatici), viene devoluto da un anno a questa parte a favore del paese per completare la realizzazione di una Via Crucis in zona S. Liberata. Tutte le tavole della Via Crucis sono in pietra bianca della Majella, tipica della zona, e vengono realizzate dagli scalpellini locali. Un luogo di culto e allo stesso tempo di ritrovo per passaggiare e andare in bici e che a breve sarà inaugurato.

L’appuntamento con i piatti tipici della tradizione lettese si svolgerà domenica 12 agosto dalle 19.30 in poi e sarà seguito dall’esibizione dell’orchestra “Mirko & gli amici della notte” in piazza Umberto I e dal dj set di “Bella vita animazione” in corso Vittorio Emanuele. Per i più piccoli sono previste animazioni speciali a partire dalle 19.

 

 

 

Redazione

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK