Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

L'amore per gli animali e la passione della moto di Cesare Ranucci

Nonostante i divieti non sono mancati i soliti botti a Capodanno, pericolosi sopratutto per i nostri amici a quattro zampe, che invece andrebbero solo aiutati come ci insegna il giovane centauro pescarese

| di Fabio Rosica
| Categoria: Varie | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
Cesare Ranucci

Il bel gesto di cui vogliamo parlarvi è avvenuto poco meno di un mese fa, ma abbiamo deciso di raccontarlo solo oggi, a conclusione del Capodanno, forse la notte più bella e gioiosa per gli esseri umani che lo festeggiano, ma al contempo la peggiore per il mondo animale.

Nonostante i consueti inviti a non utilizzare botti e petardi, preceduti anche dalle tante ordinanze comunali, purtroppo quest’insana abitudine, seppur meno radicata e ossessiva rispetto al passato, non accenna a scomparire. Fanno sempre impressione i dati da bollettino di guerra del giorno dopo (fortunatamente senza l’accompagnamento dei decessi che fino a qualche anno fa non mancavano), ma non si scrive, né si parla abbastanza, dei danni inflitti ai nostri amici pelosi, che restano, a volte irrimediabilmente, traumatizzati da questi inutili eccessi.

Fortunatamente esistono tantissime persone che, al contrario, fanno dell’aiuto agli animali, soprattutto quelli meno fortunati, la loro principale ragione di vita. Ad esempio Cesare Ranucci, personal trainer e motociclista pescarese, che partecipa alle competizioni CIVS (gare su strada) in sella alla sua Kawasaki Ninja ZX-10R e che durante le gare (ma non solo), coinvolge tutti i partecipanti nella vendita di T-shirt uniche, con il logo del suo progetto: la Moto Missione. Lo scopo è ovviamente quello di raccogliere fondi. Nell’occasione, la somma raccolta di ben mille euro è stata destinata al canile pescarese di Via Raiale. Oltre al denaro, Cesare è riuscito a coinvolgere, fra gli altri, anche un collega di gare e amico, Guerino Ferrazzano, che a sua volta ha costruito e donato al canile sei bellissime cucce.

Il messaggio è quindi semplice e chiaro: in futuro anziché spendere inutilmente denaro per l’acquisto di pericolosi petardi, magari destinate le medesime somme per aiutare i nostri amici a quattro zampe. La mezzanotte sarà meno rumorosa, ma la vera esplosione sarà quella dei vostri cuori che potranno gioire pensando a quanto avrete fatto di buono, nei confronti di questi esseri che chiedono esclusivamente di dare e ricevere affetto.

 

Fabio Rosica

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK