ASD Femminile Pescara, 7-2 con il Lanciano: la soddisfazione della squadra, della società e degli sponsor

Il DG: “il merito superlativo è di Massimiliano De Felice”

| di Diomira Gattafoni
STAMPA

Visto l'iperbolico 7-2 casalingo ottenuto contro il temibile Lanciano e ribadita la costanza del ritmo di avanzata verso l'ormai possibilissima serie B, la Femminile Pescara si concede una serata all'insegna del disimpegno della convivialità assieme ad uno dei suoi maggiori sostenitori, Beppe Massullo. Alla straorinaria vittoria in rimonta delle Squalette sulle ragazze di Scaglione conseguono infatti – tra l'altro – il rinnovato apprezzamento e la piena soddisfazione degli attuali maggiori sostenitori dello Squalo, Acqua&Sapone ed Emmegross.

Nella sala del ristorante “Da Margherita” di Elice, dopo un “grazie!” coralmente rivolto a Massullo per l'invito e per l'occasione condivisa, prendono la parola – nell'ordine – il Mister Mario Di Giovanni, la giocatrice Maria La Civita, il Presidente Luciano Verrigni, il refrattario ma incisivo (non solo sul campo) Mister Massimiliano De Felice ed infine Pietro Primi, anima e factotum della Società.

Di Giovanni: “Poco fa ripensavo all'inizio di quest'avventura iniziata dopo alcune precedenti delusioni. Ricordavo le difficoltà tecniche e a livello dirigenziale. Se siamo dove sappiamo di essere è grazie all'apporto di Pietro, che ha trascinato sponsor importanti che hanno consentito a tutte e a tutti di vivere questa situazione in un contesto e in una città importante come Pescara. Siamo un gruppo eterogeneo che va cementificandosi anche e soprattutto grazie alla buona volontà delle ragazze. Per me il calcio è competizione: bisogna giocare per vincere sempre e comunque. Quando all'inizio del secondo tempo eravamo sotto di un goal, mi son detto: se perdo questa sfida, perdo un campionato. Abbiamo un obiettivo, dobbiamo cercare di vincere sempre ma solo per noi stessi, non per umiliare le avversarie. Che queste emozioni possano continuare su palcoscenici sempre più ampi e più importanti!”. La Civita: “Un ringraziamento va alla Società che non ci ha fatto mancare nulla. Ci fa immenso piacere che voi sostenitori vi prodighiate affinché la nostra passione possa continuare. Spero che si possa fare un progetto importante anche a livello nazionale perché noi ragazze ci mettiamo ogni volta cuore e sacrificio”. Verrigni: “Tutto quello fatto finora serve a poco senza l'ultimo tratto in salita. Continuate con la medesima passione e grinta e con sacrificio!”. De Felice: “Il merito è di un grande Mister, di un grande Presidente, di una grande Società. Ringrazio le ragazze che sopportano il mio carattere… le prego di continuare a sopportarlo. Io farò tutto il possibile per fare in modo di raggiungere questo obiettivo”. Primi: “Ringrazio le ragazze che mi hanno regalato la vittoria più bella. Il merito è vostro e del Mister ma il merito superlativo è di Massimiliano De Felice. La vostra tenuta atletica si è vista nella seconda metà gara, quando voi siete sbocciate, mentre loro sono appassite dopo dieci minuti”.

Diomira Gattafoni

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK