Spazio Donna: La Befana Dei Colli

- Al: 03/01/2016, 16:41 | Categoria: Feste e Spettacoli
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Siamo giunti a festeggiare, l ’“Epifania”, che come si dice: “Tutte le Feste spazza Via!”

 

Vale la pena di  ricordare il   significato dell'Epifania e la sua collocazione temporale.

 

Il termine epifania, di origine greca, significa "manifestazione", "apparizione". Esso era utilizzato nell'antichità per indicare la salita al trono di un imperatore o la sua manifestazione gloriosa di fronte ai sudditi.

 

Il Cristianesimo lo ha utilizzato per indicare l'incontro dei Magi con Gesù, mettendo in evidenza la sua regalità spirituale, di cui è simbolo l'oro. Nei Vangeli i Magi non vengono però presentati come re, ma come uomini saggi venuti dall'Oriente, con riferimento a tradizioni religiose della Persia e della Mesopotamia, ove era diffuso lo studio degli astri. Il racconto intende ricordare che il messaggio di Gesù è rivolto non solo agli ebrei, ma a tutta l'umanità, e quindi anche ai seguaci delle altre culture e religioni. Ogni tentativo di identificare la 'stella' ricordata nei Vangeli con una cometa o con un altro corpo celeste è fallito: essa viene quindi interpretata in senso spirituale dai teologi più autorevoli.

 

Nei primi secoli cristiani la festa dell'Epifania non era ben distinta da quella del Natale. Il ciclo liturgico natalizio, che si conclude il 6 gennaio, ha assunto un'importanza centrale soprattutto a partire dal 4° secolo, quando la festa del Natale e quella dell'Epifania sostituirono la festa pagana del Sole, a sua volta preceduta da un'altra festa, quella dei Saturnali. L'Epifania in particolare fu percepita come l'omaggio di tutti i popoli, rappresentati dai Magi, non più a un imperatore terreno ma al Cristo, il vero imperatore vittorioso. Perciò il Natale evidenzia la nascita umile di Gesù in quanto uomo, mentre l'Epifania evoca il suo trionfo spirituale: essa è associata al ricordo del suo battesimo e del miracolo delle nozze di Cana, due episodi che segnano l'inizio della missione di Gesù e nei quali si manifesta la sua divinità.

 

Dal termine epifania è derivato quello popolare di befana, utilizzato per indicare la misteriosa vecchietta che ogni anno, proprio il 6 gennaio, porta i doni ai bambini: in queste leggende le antiche tradizioni religiose si sono fuse con altre tradizioni di origine non cristiana.

 

 Noi di Spazio Piu’,  , iniziamo l'anno con la Befana per i più piccini!

 In rete con Pescara Lab, e speriamo in futuro con molte altre realtà di Pescara Colli, stiamo preparando una bella festa per tutti i bambini e i loro genitori!

Grazie al contributo del Conad di via di Sotto tutti i bimbi riceveranno una dolce sorpresa!

 

Ma Ecco il Programma:

 

  • ore 11: "Non è la solita Befana". Spettacolo di marionette a cura del centro psico- pedagogico Spazio Piu, Piu’ Spazio Per Crescere, Via del Santuario 156 Pescara Colli.

A seguire Arrivo della Befana Per la Consegna dei Dolci Doni!

 

  • ore 15:00 Esibizione di Danza dei piu’ piccoli a cura della Scuola di ballo Tiger Dance, presso la sede di Pescara Lab,  Via Pandolfi n. 22, Pescara Colli. Aspettando con i genitori ed i nonni l’arrivo della simpatica Vecchietta!

 

 

Vi aspettiamo numerosi!

Anna Rita Rossini

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK