Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

M5S: mare ancora non balneabile, occhio ai dati

| di Movimento 5 stelle
| Categoria: Ambiente | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

ATTENZIONE AL MARE ANCORA NON BALNEABILE. Ci auguriamo che quanto riportato sui quotidiani di sabato siano solo delle supposizioni giornalistiche: l'apertura della balneazione in corrispondenza di via Galilei non è nemmeno ipotizzabile; su 5 analisi di routine 3, sono risultati negativi e bisogna usare la massima prudenza per salvaguardare la salute dei cittadini.” affermano i consiglieri comunali di Pescara del Movimento 5 Stelle.

“La cosa grave è che il comune non sembra avere alcuna intenzione di assumere un atteggiamento di prudenza; il caso emblematico della zona di Fosso Vallelunga, in cui 2 analisi di routine  su 3 non sono conformi e quasi tutte le analisi suppletive (6 su 10) non sono risultate nella norma fa presumere che la probabilità di avere il mare inquinato è alta.” (foto dati 2)

 

“Il caso di Pescara, purtroppo, non è l'unico in Abruzzo, anche a Giulianova si registra una situazione molto simile. A 250 metri a Nord dalla foce del fiume Tordino, infatti, 2 analisi di routine su 3 non sono conformi, mentre 4 su 6 suppletive non hanno evidenziato risultati migliori, ma la zona è comunque aperta alla balneazione. Sul portale delle acque del Ministero della salute la zona risulta balneabile ma, a leggere i dati delle analisi, non dovrebbe esserlo - dichiarano i consiglieri regionali Sara Marcozzi e Domenico Pettinari - In Abruzzo il tema dell'inquinamento delle acque è stato trascurato per troppo tempo, governo regionale e sindaci hanno grosse responsabilità, è arrivato il momento di prendere provvedimenti, fare chiarezza e di pensare, prima di tutto, alla tutela di tutti i cittadini abruzzesi: i sindaci dimostrino coraggio e senso di responsabilità vietando la balneazione in zone ad alta probabilità di inquinamento e il presidente della regione distolga lo sguardo dalle "grandi opere" inutili per i cittadini per focalizzarsi sugli interventi in favore della salubrità del nostro territorio e del nostro mare."

Movimento 5 stelle

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK