Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ieri il concerto “Broadway to Hollywood” con Jodi Keogan Quartet alla Maison des Arts

| di Angela De Francesco
| Categoria: Arte | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Jodi Keogan Quartet in un concerto dal titolo "Broadway to Hollywood", penultimo appuntamento musicale di Sabato in concerto, svoltosi sabato 7 marzo 2015 dalle ore 18 in poi presso la Maison des Arts di Pescara.

Artisti di gran rilievo hanno composto il quartetto: due americani Jodi Keogan e Mark Watson voci e due italiani Enzo Sarna, trombettista e Alfredo Santavenere, pianista. Canzoni americane famose e di noti film sono stati eseguiti dal quartetto, pezzi di R. Rodgers, F. Lowe, A. Lara, S. Romberg, N. Rota, C. Chaplin, F. Sinatra, A. Lioyd Webber, G. Gershwin, Claude-M. Schònberg, F. Sartori.

Eccellenti interpretazioni vocali e perfette esecuzioni musicali hanno caratterizzato il concerto;
molto soddisfatto il Direttore artistico Maurizio Di Fulvio per gli apprezzamenti unanimi riscossi dal numeroso pubblico che ha gremito la sala.

I due cantanti americani:

Jodi Keogan, nata in Trumbull, Connecticut, USA, è una delle più incantevoli artisti che si trovano oggi nel mondo. Voce versatile ed eclettica, "canta con una combinazione deliziosa e appropriata di testa e cuore". "L'ottima interpretazione ha evidenziato la caratteristica forza delle musiche verdiane, la dolcezza di quelle pucciniane, e la delicata religiosità della musiche di Mozart e Händel". Si è formata con artisti del calibro di A. Pappano della Royal Opera House, J. Dornemann e C. Riecker del Metropolitan Opera, con il compianto E. Steber, ed è stata condotta da S. Rendine, M. Dones, S. Ozawa e G. Bellini. Il suo talento l'ha portata in giro per il mondo dalle Bahamas all'Europa alle Filippine. Nel 2002 ha fatto il suo debutto in Italia cantando il ruolo di Adina nell'Elisir d'Amore di Donizetti.

Mark Watson nato a Detroit, Michigan, USA, ha studiato alla Juilliard School di New York, divenendo un raffinato interprete di opere liriche e oratori, ha cantato in numerosi concerti pop e musical. Ha studiato anche in Italia ed ha lavorato a Spoleto come assistente di Giancarlo Menotti, celebre compositore. Ha tenuto concerti in America, Europa, Israele, Giappone e a New York ha cantato in Alice Tully Hall, Avery Fisher Hall e tre volte al Carnegie Hall. Si è esibito nella Annenberg Center di Filadelfia, Orchestra Hall di Detroit e al Prato Brook Festival e ha cantato in numerose concerti pop e musical. Ha cantato con la Baltimore Opera Company, Michigan Opera Theater, Opera Orchestra di New York. È stato il solista basso nella Messa dell'Incoronazione di Mozart alla Carnegie Hall lo scorso giugno, ha studiato Title Role of Elijah con H. Hagegard. È il fondatore di Hearts Across the Ocean (Kids Saving Kids), una società no profit che sostiene i bambini poveri in India.

I due musicisti italiani:

Enzo Sarna, nasce a Napoli nel 1946 e dal 1975 vive in Abruzzo. Da giovanissimo impara a suonare la tromba, mentre ha già uno spiccato talento vocale. Si forgia musicalmente frequentando artisti come James Senese, Enzo Avitabile, Pino Daniele, Patty pravo e l'Equipe '84. Sebbene il suo pensiero si scandisca al ritmo di musica, nel 1972 diventa direttore al Banco di Napoli, riuscendo comunque a conciliare la sua passione per la musica con il suo lavoro. Nel 1975 a Francavilla al Mare (CH) forma il complesso "The Selen Group", di cui sarà il leader per diversi anni e successivamente si riunisce ad Enzo Avitabile come suo collaboratore nelle tournée. Varie pubblicazioni artistiche dal disco "Gimme little sign", il CD "Live" fino al DVD della maturità dal titolo "Enzo Sarna canta e ... racconta Napoli".

Alfredo Santavenere, nato a Chieti nel 1965, da ormai un decennio è pianista accompagnatore della sezione italiana dell'Accademia del "Bel Canto", diretta da B. Pelagatti, con cui svolge un'intensa attività concertistica con cantanti italiani, coreani, giapponesi, riscuotendo unanimi apprezzamenti. Si è brillantemente diplomato in pianoforte nel 1986 al Conservatorio "G. Rossini" di Pesaro con F. Montopoli e nel frattempo ha iniziato anche lo studio della composizione, diplomandosi nel 1993 al Conservatorio "N. Piccinni" di Bari con A. Valori. È autore di varie trascrizioni ed adattamenti per coro di negro spirituals e opere di F. Masciangelo pubblicate dalla casa editrice Bongiovanni di Bologna.

Una conclusione eccellente del concerto con il brano "Con te partirò" di F. Sartori.

Per l'occasione, ai nostri microfoni, hanno rilasciato dichiarazioni i due cantanti americani Jodi Keogan e Mark Watson ed il trombettista Enzo Sarna.

Foto e video Michele Raho

Angela De Francesco

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK