Alessio Consorte "traghetta" i Pescaresi al cinema. Presentato stamane il docu-film il "Taghettatore"

| di Sara Gerardi
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Il regista pescarese Alessio Consorte ha presentato stamane in comune il suo docu-film "Il Traghettatore".Alla presenza dell'assessore alla cultura Giovanni di Iacovo, la guida turistica Camillo Chiarieri, il presidente del consiglio comunale Antonio Blasioli,Walter Nanni coregista e editor del documentario, e degli storici Umberto Santoro e Giovanni Guido, Consorte ha illustrato i dettagli del film che sarà in proiezione da giovedì alle 20:30 fino a domenica al Multiplex Arca.

«Questo docu-film - ha commentato Alessio Consorte - è il risultato di un lavoro durato un anno e mezzo in cui ho raccolto interviste, testimonianze e storie legate alla nostra città. E' venuto fuori un ritratto autentico ed originale di una realtà ricca di personaggi diversi, che conserva il chiasso dell'età commerciale ma che spesso ignora i tesori storico-culturali che custodisce. In questo docu-film, appunto, si riscopre anche la storia sotterranea della nostra Città: da ciò che resta della fortezza di Carlo V nella zona di Portanuova, ai siti archeologici risalenti all'età romana».

La pellicola è frutto di un lavoro ‘on the road’, con l’artista che ha girato tutta la città, in sella alla sua bici, telecamera al collo. Consorte si è spostato nelle varie zone, battendo tutti i quartieri di Pescara, differenti per caratteristiche, dal centro alle periferie, incontrando personaggi diversi tra loro. E' un racconto storico-attuale sulla città di Pescara con le sue caratteristiche, luoghi di ritrovo e appartenza, gli attori protagonisti sono tutte comparse, cittadini di Pescara.

 

Sara Gerardi

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK