Partecipa a Pescara News

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Deja vu del caso Bjarnason. Gli abruzzesi si "vendicano" con la Ryanair

La pagina Facebook della compagnia irlandese invasa da frasi in dialetto abruzzese

la redazione
Condividi su:

Gli abruzzesi, dopo la notizia dell'abbandono dell'Areoporto d'Abruzzo da parte di Ryanair (leggi), hanno "attaccato" a suon di frasi in dialetto la pagina facebook della compagnia aerea irlandese.

Di seguito alcuni dei più simpatici e divertenti post apparsi (leggi):

- Scusa mastro,i mo l apparecchie da do l'avess pja, da Ancon?

-  Mannaggia sand mo pe ji alu regn unit' denga passa pe' rom! O che vi puzza pija sol radio maria sopr all apparecch' vostr cusci dop je cantet na mess quand' ve finisc' la naft'

- cazz sti di raianè??ma se nn tenet mang lubbagget p'attrezza nu mezz panin nghe la purchett sopr a ssi catafalc???? lu bbaggett....ma va va !!!

- Vi pozza finì la nafta sopra lu mare!!

-  Sciabbendett', ma por esse c'ama 'rcumenzà a fa' li vièje 'nghi l'èsene? E mo 'rrueme cchi!

- Ve se puozz riempì tutt l'apparecchie e panzoni com'Giuliano Ferrara. 
Spero che mang li chietini vi vogliano turdacò! 
#ngularyanair

- V'arvuticheme di scafette di pesc mbuzzinite sopr a chi li siggette brutte e striminzite! #ngularaynair

- Gni lu fum di s cazz d 'apparecchj d plasticch ci cucem le rustell ...gna cazz ci vaj a la Spagn..gne la cocc de sorete...

- Vi caccem' li cippitt di li rustell mbacc' a li eliche.

- Avoje a parlà ngh Rainaer , a lavà la cocce all'asin 'c sà 'rmette tempe e sapone.

-  aredetec l'apperecch mannaggia la sconsolota!! gna cazz ci iem ngir pe lu monn??? #ngulryanair

L'azione intrapresa non è nuova ai tifosi del Pescara che, nel giugno scorso, si sono resi protagonisti di un "attacco" simile sulla pagina della nazionale islandese di calcio dopo la convocazione di Bjarnason che non ha permesso all'ex biancazzurro di giocare la finale di ritorno dei playoff contro il Bologna.

Leggi qui tutti gli articoli sul Caso Ryanair

Condividi su:

Seguici su Facebook