Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Antiallagamento, partiti i lavori anche a San Donato

Condividi su:

Sono già partiti i lavori anti allagamento in Via Tirino e Via Rio Sparto, finanziati anch'essi dalla Regione Abruzzo e riguardanti il FSC 2007/2013 – Delibera CIPE n. 166 del 21.12.2007 – integrati con risorse ex PAIn – Delibera CIPE n. 78 del 11.7.2012 per un importo complessivo di 2,8 milioni di euro. Oggi l'incontro pubblico in via San Donato e Strada Vecchia Fontanelle, voluto dall'Amministrazione per illustrare le attività in corso nella zona affidate alla ditta Chiola Angelo di Cugnoli che si è aggiudicata gli interventi per un importo pari a 248.337,11 euro al netto del ribasso d'asta del 29,68 per cento. All'incontro oltre al sindaco Marco Alessandrini erano presenti il vice sindaco Enzo Del Vecchio, l'assessore alle Finanze Adelchi Sulpizio, il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli, i consiglieri Emilio Longhi, Adamo Scurti, Pierpaolo Zuccarini, il dirigente del Settore Lavori Pubblici Giuliano Rossi, i tecnici comunali e la ditta.  

 

"Questi incontri servono a illustrare alla cittadinanza quello che il Comune sta facendo nel quartiere – dice il sindacoMarco Alessandrini – Siamo in una zona che quando piove si allaga poderosamente. Tutta la città notoriamente soffre di questo male, perché la rete dei sottoservizi deve essere completata, in alcuni tratti addirittura realizzata. Noi abbiamo cercato risorse e ottimizzati gli interventi per rispondere alle situazioni più urgenti. Quella di San Donato e fra le più urgenti. Cominciamo con questo primo lotto, peraltro già operativo, per un importo iniziale di 350.000 euro attinti dai fondi ex Pain, già stanziati nel bilancio 2015-2017. Lo scopo dei lavori è quello di migliorare la dotazione infrastrutturale della città di Pescara, consentendo il corretto smaltimento delle acque meteoriche proprio per porre fine agli allagamenti a cui è storicamente soggetta la zona. Daremo una risposta concreta ad un problema di cui sono stati gli stessi cittadini ad investirci e che stiamo cercando di affrontare su tutto il territorio. Sono in corso lavori di realizzazione di nuove condotte per la raccolta delle acque bianche; di una vasca di raccolta; di un impianto di sollevamento, oltre alripristino della sede stradale e dei marciapiedi.

Come detto è un primo lotto, ma ho dato mandato agli uffici di reperire risorse per l'attuazione anche del lotto successivo, che sono state quantificate in ulteriori 650.000 euro. Rinvenirle è una priorità, perché serviranno a dare una soluzione definitiva ai problemi di tutta la zona, così come ci è stata sollecitata dai numerosi cittadini che hanno partecipato all'incontro.

Domani mercoledì 16 marzo alle 11,30, saremo invece in piazza dello Spirito Santo, per un altro incontro pubblico con i residenti in via De Gasperi che aspettano il rifacimento della rete fognaria delle acque bianche e la sistemazione della strada che è anch'essa vittima degli allagamenti".

Condividi su:

Seguici su Facebook