Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pescara quindicesima città più pericolosa d'Italia. Pignoli:"Situazione preoccupante"

Condividi su:

In base alla classifica stilata oggi dal quotidiano “Sole 24 Ore” Pescara è al quindicesimo posto su 106 province per il numero di reati denunciati, dunque è la quindicesima città più pericolosa d'Italia. L'analisi ha preso in esame il totale dei reati denunciati nell'ambito della microcriminalità e nello specifico tutto ciò che riguarda furti, scippi, rapine, frodi e truffe.

 

«La situazione è ormai grave», afferma il consigliere comunale Massimiliano Pignoli di Scegli Pescara-Lista Teodoro, «la microcriminalità è sempre più diffusa nella nostra città e ogni giorno si registrano furti, rapine, scippi ma anche fenomeni gravi come quello della prostituzione che vede la presenza di prostitute in strade centrali già nelle ore pomeridiane. Per queste ragioni da un lato chiederemo un incontro al Prefetto al fine di affrontare quella che è ormai una vera e propria emergenza, dall'altro Piernicola Teodoro porterà l'argomento al tavolo della commissione Sicurezza da lui presieduta allo scopo di studiare un piano che possa portare alla riduzione dei fatti criminosi».

 

Pignoli inoltre comunica che venerdì mattina, 18 marzo, nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11:30 nella sede del gruppo consiliare Scegli Pescara-Lista Teodoro al secondo piano di Palazzo di Città, verrà annunciata una manifestazione di protesta contro il dilagante fenomeno della prostituzione con decine di cittadini che scenderanno nelle strade nelle quali operano le “lucciole”.  

Condividi su:

Seguici su Facebook