Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Degrado e rifiuti in via Lago di Borgiano, Pignoli: "Questa è la città del sindaco Alessandrini"

Condividi su:

Degrado e rifiuti in via Lago di Borgiano nel rione di Rancitelli con spazzatura nei prati e nelle aiuole, cumuli di ingombranti con tanto di frigoriferi, mobili, porte e quant'altro al di fuori dei cassonetti (molti dei quali sfondati e quindi da sostituire), alberi spezzati e caduti, erba non sfalciata e una porzione di marciapiede sfondata e sprofondata da mesi circoscritta solo dalle transenne del Comune.

 

Queste alcune delle problematiche segnalate da un gruppo di residenti di via Lago di Borgiano che, esasperati da questo stato di abbandono, hanno contattato e richiesto aiuto al consigliere comunale Massimiliano Pignoli che si è recato sul posto per effettuare un sopralluogo insieme ai cittadini per rendersi conto di persona di quanto riferito.

 

«È una situazione davvero inaccettabile quella che vivono questi residenti», sottolinea Pignoli, «ho immediatamente chiamato la Attiva e richiesto un pronto intervento sia per la rimozione dei rifiuti che per la sostituzione dei cassonetti danneggiati e la pulizia di strade e marciapiedi. Ho inoltre avvisato l'assessore al Verde Laura Di Pietro che ha promesso il tempestivo invio di una squadra dopo aver compreso la gravità della situazione. Il sindaco di Pescara dimostra di volere due città, una di serie A e l'altra di serie B. Io invece mi batterò affinché anche questa zone, considerate periferiche, ricevano lo stesso trattamento di quelle centrali. Invito infine il vice sindaco Enzo Del Vecchio a provvedere per la sistemazione del marciapiede visto che sono state numerose segnalazioni a riguardo».  

Condividi su:

Seguici su Facebook