Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Dal Governo 117 milioni per i danni derivanti dal maltempo del 2013 e 2015

Condividi su:

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – con delibera del 28 luglio scorso – ha stanziato complessivamente 117.844.102,19 euro per gli eventi calamitosi verificatisi in occasione delle ondate di maltempo che hanno colpito l’Abruzzo nel 2013 (novembre e dicembre) e 2015 (febbraio e marzo). Nel dettaglio, con riferimento al 2013 sono stati concessi 24.078.354 euro per i privati e 21.110.930 euro per le attività produttive; riguardo al 2015, sono stati concessi 49.197.814,36 euro per i privati e 23.457.003,83 euro per le attività produttive.

La Regione aveva chiesto e ottenuto, in entrambi i casi, il riconoscimento dello stato di emergenza, e oggi ha dato la propria intesa allo schema di ordinanza curato dalla Protezione civile nazionale e in via di emanazione. Il Dipartimento della Protezione civile regionale ha curato la ricognizione dei danni e l’inoltro delle richieste al Governo.

I contributi saranno concessi previa istruttoria delle domande presentate ed entro i limiti fissati nell’ordinanza che definirà i criteri di assegnazione delle somme. Verrà data precedenza all’erogazione delle somme destinate ai privati, che saranno corrisposte ai richiedenti entro il 2016. I fondi destinati alle attività produttive verranno corrisposti nel 2017. 

Condividi su:

Seguici su Facebook