Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Bilancio positivo per Pescara Shopping, Cuzzi: "Un successo, ora siamo già a al lavoro per Natale"

| di Ufficio Stampa comune di Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

"Pescara Shopping ha funzionato, trasformando il centro di Pescara in una grande piazza commerciale naturale, com'è destinata a diventare ogni giorno, tutto l'anno se Amministrazione e commercianti tutti insieme, ci rimbocchiamo le maniche e ci mettiamo al lavoro su obiettivi realizzabili e adeguati alla storia e alla vocazione della nostra città. Anche la Festa dello Stadio, sempre ieri, ha funzionato. Due eventi pensati e realizzati per sostenere il comparto commerciale. Uno straordinario successo in termini di presenze e di spettacolo. Un ringraziamento a tutti quelli che hanno lavorato per la buona riuscita di entrambe le manifestazioni: associazioni di categoria, commercianti, artisti, tecnici. Abbiamo intenzione di continuare a costruire il futuro programmandolo insieme a tutti quelli che hanno voglia e disponibilità e sono portatori di idee, progettualità e spirito costruttivo e di collaborazione. Continuiamo a fare rete al di là di strumentalizzazioni politiche che nulla aggiungono alla costruzione, come la storia commerciale di Pescara dimostra, e penalizzano la costruzione e realizzazione di idee.

Durante questi due anni abbiamo programmato tantissimi appuntamenti riuscendo ad investire al meglio le scarse risorse a disposizione. Abbiamo fatto tanto con ben poco, solo quest'anno portando in città: Xmasters Deejay , la Notte dell'Adriatico con Enrico Ruggeri, Placido e poi Paola Turci ed Ellen Allien, oggi Fiorella Mannoia e a settembre Goran Bregovic, concerto evento in tandem con la Regione. Ieri Pescara Shopping, che ha portato decine di migliaia di persone nel centro città ed è costata 2.000 euro! Questo è uno straordinario esempio di buona amministrazione, poiché quei pochissimi euro hanno prodotto un risultato straordinario in termini di presenze e di ritorno economico per tutto il sistema produttivo cittadino. Colgo qui l'occasione per ringraziare tutte e quattro le associazioni di categoria, Confcommercio, Confesercenti, CNA, Confartigianato, che insieme hanno costruito questa serata e con le quali siamo già di nuovo al lavoro per il futuro, che sarà di certo un'altra edizione di Pescara Shopping entro ottobre per incentivare i consumi e dare sostegno al comparto commerciale.

Lavoriamo già a Pescara Chrismas Shopping, che sarà un grande spettacolo di eventi nelle vie del centro commerciale naturale e attirerà tanto pubblico nel periodo natalizio, questo a partire già dalla seconda metà di novembre fino alla fine dell'anno. Inoltre lavoriamo affinché le luminarie natalizie da semplici addobbi, diventino un vero e proprio evento turistico, come accade a Torino e a Salerno, con le Luci d'artista che da anni richiamano migliaia di persone: abbiamo già reperito 70.000 euro da investire subito, portandole a Pescara e diventando così la terza città d'Italia dove vivere questo evento. Come già più volte annunciato, per la prima volta nella storia siamo pronti a rilanciare anche con 50.000 euro interventi di marketing mix capaci di promuovere e costruire la funzione del centro commerciale naturale, partendo da queste risorse coordineremo gli interventi con le associazioni di categoria e i commercianti, come abbiamo sempre fatto in questi due anni.

Chiara deve essere una cosa: stiamo lavorando per costruire la vocazione turistica della città ed è un lavoro che deve essere corale e per questo siamo aperti a suggerimenti e proposte che siano libere da strumentalizzazioni di turno e dettate dalla comune attenzione al potenziale e alle possibilità della città. Tra gli interventi è giusto immaginare una fitta programmazione di eventi capaci di produrre presenze ed incoming e rigenerare l'immagine della città a livello nazionale. Per fare questo occorre però investire su questo settore risorse di bilancio. Finora abbiamo fatto tanto con poco ma non è immaginabile poter continuare così. Francavilla ad esempio, con una politica lungimirante, investe il 2% del bilancio solo per gli eventi. Noi invece, su tutto il comparto del Turismo, abbiamo 100.000 euro, che è una cifra irrisoria rispetto alla grandezza, al peso e al valore della nostra città. Occorre almeno dal prossimo anno investire l'1% del bilancio perché per costruire il futuro e rilanciare questi settori al di là delle chiacchiere occorrono risorse vere, investite nel migliore dei modi. E' così che avremo un ritorno angibile in termini economici per il comparto commerciale e per l'intera collettività".

Ufficio Stampa comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK