Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Via Ravasco – Via Vittorio Veneto: arriva una riqualificazione a lungo attesa

Condividi su:

"Il conflitto del traffico veicolare che si registra sulle due strade, entrambe con direzione a senso unico verso la Strada Parco, soprattutto durante le ore di entrata ed uscita degli alunni dall'Istituto Scolastico – Religioso del Ravasco, è in via di soluzione. Una criticità ripetutamente segnalata dai residenti e dai genitori degli stessi alunni che è stata oggetto di attenzione da parte dell'Amministrazione Alessandrini, in linea con i programmi di sensibilizzazione sui percorsi sicuri a scuola, che ha ritenuto di inserirla nel programma delle opere pubbliche e finanziarne la sua realizzazione.

Il progetto definitivo/esecutivo, approvato dalla Giunta comunale nella seduta del 21 dicembre u.s. con atto n. 922, prevede la realizzazione del collegamento stradale tra Via Ravasco e Via Vittorio Veneto con una bretella parallela alla Strada Parco occupando una fascia di  terreno  lunga  circa  ml  65,00  e  larga  ml  4,50.  Area in parte del Comune di Pescara ed in parte oggetto di "Cessione Gratuita" da parte dell'Istituto Ravasco con atto pubblico del 18.03.2015  a  rogito  del  Notaio  Erminia  Amicarelli  di  Pescara. Le pessime condizioni di manutenzione del prospiciente percorso pedonale e ciclabile della Strada Parco ha fatto sì che l'intervento progettuale riguardasse un'area più ampia del semplice collegamento tra Via Ravasco e Via Vittorio Veneto ed ha ricompreso anche il tratto limitrofo della pista ciclabile e del percorso pedonale della "Strada Parco", i tratti finali di Via Vittorio Veneto e di Via Ravasco con annesso tratto finale di marciapiede, lato Nord,  e  la  rampa  disabili.

Il  progetto  prevede  sostanzialmente  la  realizzazione  di  una  strada  carrabile  a senso  unico,  date  le  modeste  dimensioni  della  larghezza  dello  spazio  disponibile  (ml 4,50 circa), che possa permettere lo scorrimento del traffico veicolare da Via Ravasco verso Via Vittorio Veneto. Tale strada può essere definita di tipo "LOCALE" secondo il codice previsto nelle Norme funzionali e geometriche del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale.

È stata prevista una carreggiata larga ml 3,00, anziché ml 2,75, con una banchina a destra di ml 0,56 circa, lungo il muretto della "Strada Parco" e una banchina a sinistra di  ml  1,07  circa  lungo  il  muro  di  confine.  Questa  nuova  strada  residenziale  è  da considerare oltre che "LOCALE" anche a destinazione particolare, come specificato al punto 3.5 della normativa sopra richiamata, in quanto prevale l'esigenza di adattare lo spazio stradale ai volumi costruiti ed alle necessità dei pedoni. Pertanto è stata prevista la posa in opera di opportuna segnaletica per il contenimento delle velocità praticabili: max 30 km/ora.

È stata inoltre prevista la realizzazione di una nuova linea di raccolta delle acque meteoriche con quattro caditoie che scaricano sul pozzetto della fogna comunale di Via Ravasco e quattro caditoie che scaricano nel pozzetto comunale di Via Vittorio Veneto.  La linea fognaria esistente verrà lasciata inalterata mentre verranno sistemati i quattro pozzetti esistenti e completati con chiusi in ghisa carrabili.

Il muretto di tufo che contiene la "Strada Parco" e la rampa di accesso disabili sarà  restaurato  e  completato,  per  tutta  la  sua  lunghezza,  con  copertina  di  finitura  in elementi  prefabbricati  in  cemento  bianco.  A  protezione  del  dislivello,  in  sostituzione della  rete  metallica,  su  di  esso  sarà  installata  una  ringhiera  in  metallo  che  sarà "inglobata" da una nuova siepe "sempreverde" che sarà posta a dimora nell'aiuola che costeggia la "Strada Parco". Tale  barriera  verde  costituirà  una  opportuna  separazione  visiva  tra  il  percorso pedonale  e  ciclabile  ed  il  sottostante  nuovo  percorso  carrabile.  Nell'aiuola  correrà  la nuova linea elettrica che alimenterà quattro lampioni a luce LED.

È  previsto  quindi  il  rifacimento  con  livellamento  della  pavimentazione  della pista ciclabile e del percorso pedonale sul tratto in esame della "Strada Parco", dando così ai fruitori la garanzia della massima sicurezza.  Saranno eseguite le potature dei sei alberi prospicienti il nuovo tracciato viario posizionati tra la pista ciclabile e il percorso pedonale della "Strada Parco".

Il  tratto  finale  del  marciapiede  sul  lato  Nord  di  Via  Ravasco  sarà  rifatto  e soprattutto allargato per dare ai pedoni uno spazio più fruibile e per agevolare l'imbocco alla nuova strada da Via Ravasco". 

Condividi su:

Seguici su Facebook