Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Inaugurata oggi la nuova mensa della Caritas

Condividi su:

“Ben 360 pasti al giorno preparati e somministrati da venti volontari a tutti gli ospiti che quotidianamente si rivolgono alla Caritas per avere un aiuto o un sostegno. Sono questi i numeri della nuova Mensa della Caritas che da oggi ha definitivamente lasciato i locali di via Bardet per trasferirsi in via Alento, all’interno della Cittadella dell’Accoglienza, in spazi adeguati con un salone enorme che riesce ad accogliere tutti i fratelli in difficoltà che hanno bisogno di un appoggio. E anche oggi l’amministrazione comunale ha voluto essere accanto alla Caritas diocesana, a Don Marco, all’arcivescovo Tommaso Valentinetti e soprattutto agli stessi volontari, gli ‘angeli’ che ogni giorno si prendono cura di coloro che sono stati più sfortunati”. Lo ha detto il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia che questa mattina ha preso parte all’apertura ufficiale della nuova mensa della Caritas realizzata all’interno della Cittadella dell’Accoglienza, alla presenza dell’Arcivescovo Valentinetti, del Direttore della Caritas Don Marco Pagniello, e del vicesindaco Berardino Fiorilli che si è posizionato direttamente tra i volontari per la sporzionatura dei pasti, quest’oggi preparati, in via del tutto eccezionale, dal ristorante Sea River, che ha proposto un pranzo a base di pesce con risotto ai frutti di mare o rigatoni agli scampi, pescatrice, patate al forno e dolce finale, con semifreddo al cioccolato.

“Anche oggi – ha detto il sindaco Albore Mascia – celebriamo con la Caritas una nuova giornata storica perché la realizzazione della nuova mensa rappresenta un traguardo a lungo inseguito proprio per dare uno spazio idoneo a cittadini che stanno attraversando un momento difficile della propria esistenza e che hanno bisogno di rispetto e sostegno. La mensa di via Bardet ha rappresentato per decenni una roccaforte, un rifugio sicuro che ha permesso a tanti di riprendersi, di andare avanti, di poter contare su un appoggio certo e di non perdersi nella disperazione più cupa della solitudine. La realizzazione della Cittadella dell’Accoglienza è stata un sogno divenuto realtà che ci ha permesso di dotare il territorio cittadino di una struttura all’avanguardia capace di dare degna ospitalità a circa 80 persone, e ora si stanno completando gli ultimi interventi sulla linea elettrica. Nel frattempo la mensa, che da oggi garantirà la somministrazione di 180 pasti a pranzo e 180 pasti a cena, è diventata pienamente operativa e, come sindaco, ringrazio la Caritas, la Diocesi, i volontari, per l’impegno profuso ogni giorno. Ma soprattutto ringrazio tutti quei cittadini, italiani, stranieri, che in maniera dignitosa affrontano ogni giorno le difficoltà del vivere accettando quella mano tesa a offrire loro anche un piccolo aiuto. Peraltro essere riusciti ad accorpare il dormitorio con la mensa rappresenta un risultato importante perché in via Alento stiamo realizzando una sorta di ‘Cittadella dei Servizi’. L’amministrazione comunale continuerà a garantire la massima collaborazione nei confronti della Caritas per portare avanti quel programma di interventi e di iniziative che riguardano uno dei settori di investimento più importanti per una pubblica amministrazione, ossia il sociale”. Il sindaco Albore Mascia ha poi pranzato con l’arcivescovo Valentinetti, con il vicesindaco Fiorilli e con gli altri ospiti della mensa Caritas.

Condividi su:

Seguici su Facebook